Tubo esplode, cinque ospiti dell’ hotel muoiono ustionati dall’acqua bollente

Cinque persone sono morte ieri notte in Russia dopo che un tubo del riscaldamento è esploso e le stanze sono state invase dall’acqua bollente.

Avevano scelto di passare la notte nell’Hotel Caramel, una struttura a basso costo situata vicino ad un ospedale di Perm (Russia). Una scelta che per cinque persone è risultata fatale. Ieri notte, infatti, i locali interrati della struttura sono stati allagati dall’acqua proveniente dai tubi del riscaldamento. Gli ospiti, a contatto con l’acqua bollente sono morti ustionati. L’incidente si è verificato intorno alle 4 di notte, dopo che un tubo del sistema di riscaldamento è esploso ed ha cominciato a riversare acqua bollente all’interno dei locali.

Leggi anche -> Patrigno ustiona bimbo di 7 anni con l’acqua bollente: aveva preso un brutto voto

Per gli ospiti dell’albergo non c’era via di fuga. I locali interrati, infatti sono sprovvisti di finestre e l’unica via di fuga era rappresentata dal salire le scale che avrebbero condotto al piano terra. Per farlo, però, c’era bisogno di attraversare una massa d’acqua bollente. Quando l’incidente è stato ravvisato, sul luogo sono giunte 7 ambulanze ed i vigili del fuoco. Purtroppo, però, 4 persone, tra cui due bambini, erano già morte, una quinta è morta prima di essere portata in ospedale. Altre tre persone sono state soccorse e sono adesso ricoverate in condizioni gravi in ospedale.

Leggi anche -> Esplosione fa crollare una palazzina: 8 le vittime tra cui 4 bambini

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Tubo esplode e causa la morte di 5 persone, aperta un’indagine

In seguito alla tragica morte dei cinque ospiti della struttura, la polizia locale ha aperto un’indagine. Viste le temperature rigide del Paese è normale che l’acqua dei tubi sia bollente, addirittura i tubi della strada portano acqua già calda per evitare che congeli prima di giungere agli appartamenti. Ciò nonostante non è a norma che una struttura alberghiera non presenti né finestre né vie di fuga in caso di incidenti.

Il ministro della sicurezza della regione, Igor Goncharov ha dichiarato: “Sappiamo che la cantina si è allagata. L’acqua è altamente pressurizzata. Sulla scena i soccorsi sono giunti tempestivamente. Hanno trovato all’interno 5 corpi privi di vita, altre tre persone sono state portate in ospedale. Il vapore stava uscendo dai tubi, l’acqua dalla porta d’ingresso dell’hotel. Era acqua bollente, non oso immaginare cosa sia successo all’interno”.