Home News Antonio La Cava: chi è il maestro che ha inventato il bibliomotocarro

Antonio La Cava: chi è il maestro che ha inventato il bibliomotocarro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:32
CONDIVIDI

Chi è e da dove viene Antonio La Cava, il maestro lucano che ha inventato il bibliomotocarro: il suo impegno premiato da Mattarella.

(screenshot video)

74 anni compiuti, Antonio La Cava da circa 20 passa la sua vita girando la Basilicata con una mission. L’ex maestro oggi in pensione, infatti, porta  libri ai bambini delle scuole elementari dei paesi più piccoli e isolati della Basilicata. Lo fa con un mezzo speciale: il bibliomotocarro.

Leggi anche –> Nuovi Eroi: Fabio Ferro, il chirurgo dei bambini del mondo – VIDEO

Leggi anche –> Amalia De Simone: la giornalista campana tra i nuovi eroi italiani – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il maestro Antonio La Cava e il suo bibliomotocarro

Dietro questo bizzarro nome si nasconde un’idea di Antonio La Cava datata 1999: quell’anno, infatti, decise di attrezzare un motocarro in modo da farne una biblioteca ambulante. Utopia o realtà, l’obiettivo era riavvicinare i più piccoli alla lettura. Oggi i dati sembrano essere a suo favore: “Nel corso di questi anni ho percorso 170mila chilometri a bordo di questo motocarro e nonostante l’età e la scomodità del mezzo rifarei tutto da capo”, racconta.

L’ex maestro lucano è stato insignito dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dell’Onorificenza a Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana “per l’impegno profuso, nel corso della sua vita, nella promozione del valore della cultura”. L’insegnante in pensione ha spiegato in un’intervista di qualche tempo fa che l’idea del bibliomotocarro nasce dal suo modo di intendere la professione che ha svolto per oltre 40 anni: maestro di strada, ma anche maestro di vita. Così diffonde cultura a bordo di un Apecar e stando a quanto racconta è arrivato a fare 500 km in un giorno.