Home News Andrea Vianello, chi è: vita, carriera e malattia del conduttore e giornalista

Andrea Vianello, chi è: vita, carriera e malattia del conduttore e giornalista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:37
CONDIVIDI

Il giornalista e conduttore Andrea Vianello è un volto noto ai telespettatori italiani. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lui. 

Giornalista, conduttore radiofonico, conduttore televisivo e dirigente d’azienda: Andrea Vianello è un volto noto ai telespettatori italiani, che hanno imparato a conoscerlo attraverso molti programmi Rai di successo (e non solo). Conosciamolo più da vicino.

Leggi anche –> Andrea Vianello colpito da ictus, il dramma del conduttore

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Andrea Vianello

Andrea Vianello è nato a Roma il 25 aprile 1961. Nipote del cantante Edoardo Vianello, del poeta Alberto Vianello e dell’attore Raimondo Vianello (che era cugino di suo padre Leonardo), ha intrapreso la sua carriera nel 1992 collaborando con lo zio alla stesura dei testi dell’album Vivere insieme. Nei primi anni ’90 ha esordito alla radio sul Gr1, per poi arrivare alla conduzione del noto programma di approfondimento Radio anch’io. Nel 1993 ha vinto l’Oscar del giornalismo e nel 1997 il Premio Saint-Vincent per il giornalismo.

Nel 1999 Andrea Vianello è approdato in televisione come conduttore su Rai 2 del programma Tele anch’io, ispirato alla suddetta trasmissione radiofonica. Su Rai 3 ha condotto dal 2001 la trasmissione Enigma (fino al 2004, quando ha ceduto il posto a Corrado Augias e ha preso il timone di Mi manda Raitre). Dal 2010, con la chiusura di Mi manda Raitre (tornata nel marzo 2011 con la conduzione di Edoardo Camurri) è stato al timone del programma mattutino Agorà. Nel frattempo, nel 2009 ha pubblicato il libro Assurdo Italia, Storie incredibili ma vere di un paese paradossale (Baldini Castoldi Dalai).

Dal 29 novembre 2012 al 18 febbraio 2016 Andrea Vianello è stato direttore di Rai 3, ruolo che ha assunto operativamente il 1º gennaio 2013. Qualche mese dopo Vianello è passato in organico al Tg2 per assumere il ruolo di editorialista. Da luglio 2017 è stato vicedirettore di Rai 1 con delega ai programmi d’attualità, di costume e ai format innovativi di genere informativo. Nel gennaio 2020 ha dato alle stampe il libro Ogni parola che sapevo, dove racconta una drammatica vicenda personale: il 2 febbraio 2019 è stato colpito da un’ischemia cerebrale che gli ha tolto temporaneamente la capacità del linguaggio, recuperata dopo un lungo percorso di riabilitazione.

Leggi anche –> Raimondo Vianello, chi è: vita privata e carriera del grande showman

EDS