La disavventura di Pupo: va al funerale dello zio, ma la tomba non c’è

È successo a Ponticino (Arezzo): Pupo e famiglia stavano per raggiungere il cimitero quando li hanno avvisati che non si poteva seppellire il defunto.

Sembra una barzelletta da riso amaro, invece è la triste realtà. Pupo è andato al funerale dello zio, ma dopo la cerimonia in chiesa, al momento dell’ultimo saluto, ha scoperto che la tomba non c’era. Una volta pronti per raggiungere il cimitero, i parenti del defunto sono stati avvisati che la fossa dove seppellirlo non era stata scavata.

Il singolare episodio è accaduto a Ponticino, nel comune di Pergine Laterina, in provincia di Arezzo. L’anziano deceduto era lo zio di primo grado del cantante. Il quale, come i circa cento parenti che hanno partecipato al funerale, ha stentato a credere alle sue orecchie.

Leggi anche –> Pupo, chi è: età, carriera e vita privata del famoso cantante 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Lo stupore di Pupo: “Sono incredulo”

Secondo quanto riferisce il Corriere di Arezzo, la ditta incaricata delle tumulazioni non ha ricevuto la comunicazione dal Comune e così, quando il carro funebre stava per partire verso il camposanto, i familiari del defunto sono stati avvisati del singolare disguido. Per dirla in parole povere, la tomba non era stata preparata.

“Un fatto grave – ha detto il sindaco del piccolo comune del Valdarno, Simona Neri -. Siamo molto dispiaciuti. Ho chiesto una relazione per capire cosa sia successo e ricostruire di chi siano le responsabilità”. E Pupo ha chiosato laconico: “Eravamo increduli…”.

Leggi anche –> Grande Fratello Vip, Pupo attacca: “Gogna mediatica ipocrita”

EDS