Home News Mamma ha un infarto alla guida: il gesto eroico per la figlia...

Mamma ha un infarto alla guida: il gesto eroico per la figlia prima di morire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:28
CONDIVIDI

Eleonora Malaguti è stata stroncata da un infarto, ma ha fatto in tempo a parcheggiare l’auto per mettere al sicuro la figlia che viaggiava con lei. 

Era andata a prendere la figlia adolescente a scuola, come faceva ogni giorno giorno, senza lontanamente immaginare che quella sarebbe stata l’ultima volta. Sulla via del ritorno, invece, un malore improvviso l’ha purtroppo strappata all’affetto dei suoi cari. Eleonora Malaguti, 45 anni si è spenta ieri pomeriggio, 13 gennaio, intorno alle ore 15. Si trovava all’interno della sua Fiat Punto a Vigarano Pieve, in provincia di Ferrara, e un infarto (questa al momento l’ipotesi più probabile) non le ha lasciato scampo.

La donna si è sentita male mentre stava guidando sulla via di casa. In auto con lei c’erano la figlia e un’amica. Non appena ha capito che quel malore era un’avvisaglia di qualcosa di ben peggiore, ha parcheggiato l’auto in tutta fretta per non mettere a repentaglio la vita di chi viaggiava con lei. Immediati i soccorsi, fra le urla disperate della figlia: gli operatori sanitari hanno fatto di tutto per salvarla, ma purtroppo ogni tentativo di rianimazione è stato inutile.

Leggi anche –> Napoli, si sente male mentre guida: accosta all’incrocio e muore

Leggi anche –> Roma, infarto al volante: papà muore davanti ai figli di 7 e 12 anni

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’ultimo gesto di affetto della mamma 45enne colta da infarto

Eleonora Malaguti lascia due figli adolescenti, un maschio e una femmina, e il marito, ancora sotto choc dopo aver appreso la terribile notizia. Chi la conosceva la ricorda come una donna educata, cordiale e sempre sorridente: una madre di famiglia esemplare. L’ultimo gesto della 45enne, d’altro canto, la dice lunga sulla sua forza d’animo e la sua generosità verso gli altri: ha pensato a parcheggiare l’auto, nonostante si sentisse già male, in modo tale da non esporre a pericoli la figlia e l’amica che erano in macchina con lei.

“Era una donna bellissima e gentile, di una grazia rara – hanno raccontato alcuni vicini di casa tra le lacrime -. Era sempre con la famiglia e con i suoi figli, viveva per loro, per la loro felicità, dedicando il suo tempo nella condivisione della vita quotidiana, giornate per crescere apprezzando tutti gli aspetti che una famiglia unita coglie. Abitavano qui da non molto tempo, ma il sorriso di Eleonora ha subito conquistato tutti. È una famiglia esemplare. Questo dramma ci addolora e ferisce tutti noi. Sono persone davvero brave. Una famiglia speciale. Che debbano vivere questa tragedia è terribile”.

EDS