Ruby Ter, nuove accuse a Berlusconi: “Rapporti al buio”

Un teste parla al processo Ruby Ter, nuove accuse a Silvio Berlusconi: “Ho saputo di rapporti al buio con le ragazze a turno”.

Al processo Ruby Ter, piovono nuove accuse nei confronti di Silvio Berlusconi. Appena un mese fa, una testimone aveva spiegato in un’udienza che l’ex premier “amava toccare e baciare le ragazze. Lo ha fatto con me e con diverse altre giovani. Inoltre gli piaceva molto farsi mettere il sedere in faccia”. Oggi a deporre è un teste, Francesco Chiesa Soprani, agente dello spettacolo.

Leggi anche –> Ruby Ter | “Berlusconi baciava e toccava me ed altre ragazze e non solo”

Leggi anche –> Caso Ruby, niente carcere per Emilio Fede perché “soffrirebbe troppo”

Berlusconi
(Screenshot Video)

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Berlusconi ricoverato
(Getty Images)

L’agente – nel corso dell’udienza – ha rilasciato dichiarazioni che hanno portato i giudici ad affiancargli un avvocato durante la deposizione, visto che alcune parti sarebbero “autoindizianti”. Soprani, in particolare, dice di aver raccolto le confidenze di Barbara Guerra, una delle cosiddette ‘olgettine’, la quale gli avrebbe spiegato che nella sua residenza di Arcore Silvio Berlusconi avrebbe incontrato diverse giovani “in “una stanza buia a turno”.

Inoltre, avrebbe saputo che alcune delle ‘olgettine’ venivano “remunerate per mentire nei processi”. Nello specifico, il teste ha spiegato che Barbara Guerra “mi disse di aver partecipato a queste cene, mi ha parlato di rapporti sessuali con Berlusconi e di essere stata pagata per non dire la verità sul sesso e poi di rapporti a turno in una stanza buia, perché lui forse non voleva farsi vedere”.