Pippo Barzizza chi era: età, carriera e vita privata del direttore d’orchestra

Conosciamo meglio la storia di Pippo Barzizza: tutte le curiosità sulla carriera e vita privata del compositore e direttore d’orchestra

Pippo Barzizza chi era

Pippo Barzizza nasce a Genova il 15 maggio 1902. All’età di sei anni è iscritto all’Istituto musicale Camillo Sivori per studiare il violino. Dopo tre mesi di studio apprende tutto ciò che gli altri imparavano in due anni al Regio Conservatorio, ossia l’intero programma di solfeggio cantato. Nell’ottobre 1908 supera l’esame conquistando una medaglia d’oro al merito scolastico. Nonostante non sapesse leggere ancora, era in grado di trascrivere una sinfonia di Mozart senza alcun errore. Dopo il ginnasio e il liceo Cristoforo Colombo studia il violino con il prof. Biasoli, con grande profitto. Assiste a molte rappresentazione di famose opere liriche, ma dopo il liceo s’iscrive all’università alla facoltà di ingegneria. Sempre sotto la gestione del prof. Biasoli studia armonia, contrappunto, composizione e strumentazione e, da autodidatta, impara il pianoforte, il primo dei tanti strumenti che apprenderà e poi suonerà in carriera, almeno fino al 1933: il violino, il banjo, la fisarmonica e l’intera sezione dei sax.

All’età di 17 anni lascia il violino visto che il suo sogno massimo è quello di fare il direttore d’orchestra e il compositore.  Successivamente s’imbarca frequentemente come orchestrale su grandi navi di linea, diventando protagonista orchestre genovesi. A New York incontro lo swing e il jazz statunitense e per lui inizia un nuovo periodo di studio. Copia dischi su dischi, sezione per sezione perfezionando sul campo il suo talento di grande arrangiatore. Dopo aver prestato il servizio militare a Rimini,  nel 1925 costituisce la sua prima formazione, la Blue Star.  A Milano perfeziona inoltre le sue conoscenze tecniche e artistiche, copiando e studiando i migliori dischi dei migliori jazzisti americani. Nel 1936 dirige per la radio l’Orchestra Cetra e l’omonima Casa discografica, proponendo il jazz in un periodo in cui il Fascismo osteggiava tutto quello che veniva dall’America. Viene definito ‘il re dello swing’. Poi si dedica anche a compositore di canzoni, diventando molto famoso. Si dedica anche all’insegnamento, famoso è il suo trattato ‘L’orchestrazione moderna nella musica leggera’ uscito nel 1952. Inizia a collaborare per il cinema negli anni ’40. Compone la musica per diversi film comici, con Macario, Fabrizi, Chiari e Totò. Nel 1987 fa la sua ultima apparizione in tv come ospite di Giancarlo Magalli nella trasmissione Pronto, è la Rai?, accompagnato da sua figlia Isa. Muore il 4 aprile del 1994.

LEGGI ANCHE >>> Isa Barzizza chi è: età, carriera e vita privata dell’attrice italiana

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Pippo Barzizza chi era: vita privata

Nel 1928 a Sanremo conosce Tatina Salesi, che sposerà nel febbraio successivo. Dopo un anno nasce la figlia primogenita Isa, che poi diventa un’attrice davvero importante. Nel 1935, invece, nasce Renzo, il figlio secondogenito.

Pippo Barzizza chi era