Luigi Favoloso, l’amico rivela: “Ha litigato con Nina e minacciato il suicidio” – VIDEO

Ospite di Barbara D’Urso a ‘Pomeriggio 5’, il personal trainer di Luigi Favoloso ha rivelato un litigio tra lui e Nina e alcuni inquietanti retroscena.

Da qualche giorno la scomparsa di Luigi Favoloso sta facendo discutere. La madre ha denunciato la scomparsa alla polizia, ma c’è chi crede che quella dell’ex gieffino possa essere una mossa pubblicitaria. Per capirci qualcosa in più, Barbara D’Urso ha intervistato Nathan, amico e personal trainer di Favoloso e Nina Moric. Il ragazzo ha innanzitutto detto che a suo avviso non avrebbe mai inscenato una scomparsa e che dunque la situazione è preoccupante.

Leggi anche ->“Luigi Favoloso? So dove sta”: la rivelazione del fotografo Maurizio Sorge

Pare infatti che la causa dell’allontanamento sia un litigio con Nina Moric: “Ho litigato con Luigi’, mi dice (Nina Moric ndr). Ci alleniamo e non do peso, dopo 4 anni avranno litigato come tutte le coppie, penso”. Ma non finisce qui: “Poi andiamo a mangiare assieme e Nina mi dice una cosa importante: ‘Guarda è una litigata pesante…’. Il motivo della discussione è che Luigi accusa Nina di un tradimento e che lui ha letto dei messaggi in cui Nina tradiva Luigi”.

Leggi anche ->Luigi Favoloso scomparso | “Ha letto i messaggi ma non risponde”

Luigi Favoloso, la lite, la cosa scioccante e la minaccia di suicidio

La discussione tra Luigi e Nina si fa pensante e pare che l’ex gieffino abbia fatto qualcosa di scioccante: “Poi succede un fatto grave che non posso dire, è una cosa shocckante. Quando l’ho saputa sono rimasto allibito, da brividi”, spiega infatti Nathan che però non si sbottona ulteriormente: “Ho promesso a Nina di non dire il fatto, ma è da brividi… Lei l’ha cacciato di casa”. A quel punto Luigi avrebbe minacciato il suicidio: “le ha detto: ‘Se le cose stanno così io con l’anno nuovo mi suicidio’”. Concludendo la sua testimonianza, il personal trainer aggiunge: “Nina non è preoccupata perché conosce il soggetto e non pensa che si possa suicidare”.