Terremoto Andria: scossa in Puglia, cosa è accaduto

Un terremoto si è verificato stamattina a pochi km da Andria: scossa in Puglia di magnitudo 2.7, cosa è accaduto, la situazione aggiornata.

Terremoto Mar Tirreno

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.7 è stata avvertita stamattina in Puglia. L’epicentro del terremoto ad appena 5 km da Andria, uno dei capoluoghi della provincia a Nord di Bari di Barletta, Andria e Trani. Le altre due località sono rispettivamente a 15 e 14 km dall’epicentro del sisma.

Leggi anche –> Terremoto in Puglia, si temono repliche: il parere dell’esperto

Leggi anche –> Terremoto a Bari, avvertito in tutta la Puglia: forte scossa – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La scossa di terremoto ad Andria: la situazione aggiornata

Terremoto emilia romagna

Non si registrano danni, ma molte sono le segnalazioni per questa scossa. L’ipocentro del sisma, di breve durata e intensità comunque bassa, a 9 km di profondità. La terra ha tremato stamattina alle 8.50. Nello stesso territorio, ma con epicentro spostato verso Barletta, c’era stata una scossa di terremoto di magnitudo 3.9 lo scorso 21 maggio 2019.

In quel caso, gli esperti avevano avvertito rispetto alla possibilità di repliche, che però in questa tipologia di terremoti sono meno frequenti. Per precauzione, stamattina le scuole cittadine sono state immediatamente evacuate. Successivamente, sono iniziati controlli e verifiche da parte del personale degli Uffici tecnici comunali e della Polizia Locale. Subito allertato, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, si è messo in contatto con la Protezione Civile. Al di là dello spavento, la situazione è tornata alla normalità.