Finge la gravidanza e uccide l’amica per rubarle la figlia neonata

Una donna è stata arrestata con l’accusa di omicidio volontario e rapimento. La donna ha finto la gravidanza per appropriarsi della neonata dell’amica.

La storia emersa nelle scorse ore dalla cronaca locale di Austin, Texas, ha dell’incredibile. Una donna è stata arrestata con l’accusa di omicidio volontario, occultamento di cadavere e rapimento. L’accusata, Magen Fieramusca, avrebbe strangolato l’amica e le avrebbe rubato la figlia nel tentativo di farla registrare come sua. Per gli investigatori si è trattato di un delitto efferato e pianificato da tempo.

Leggi anche ->Ruba neonata e la porta a casa: “Non volevo confessare che ho abortito”

Magen conosceva la vittima da 10 anni. Lei e Heidi Broussard si erano conosciute ad un campeggio religioso quando avevano 23 anni e da quel momento erano diventate amiche. Nel 2019 Heidi aveva comunicato all’amica che era rimasta incinta del suo secondo figlio e Magen le aveva detto che anche lei stava aspettando un bambino. Le due donne avrebbero dovuto partorire nello stesso periodo, ma pare che quest’ultima avesse finto di essere incinta.

Leggi anche ->Neonata morta | chi la ha abbandonata sperava che sopravvivesse

Ruba la neonata all’amica e la uccide: arrestata donna in Texas

Lo scorso 25 novembre, infatti, Heidi ha dato alla luce Margot e l’ha mostrata all’amica. Mentre Magen le ha detto di aver partorito l’8 dicembre, ma non le ha mai fatto vedere il neonato. Verso la metà di dicembre le due amiche si vedono per uscire insieme ai figli appena nati, ma Heidi e Margot non fanno più ritorno a casa. Il compagno della neo mamma denuncia la scomparsa e durante le indagini gli investigatori scoprono la terrificante verità.

Il corpo di Heidi è stato trovato in stato di avanzata decomposizione all’interno dell’auto di Magen. La donna inoltre aveva con sé una bambina dell’età di Margot in casa. Quando è stata arrestata ha dichiarato che la bambina era sua, ma non è riuscita a presentare dei documenti che attestassero il ricovero in ospedale e la nascita. Per gli investigatori ci sono pochi dubbi su come si sono svolti i fatti. Magen ha pianificato di rubare la figlia all’amica e per farlo l’ha uccisa.