Milano, donna morta in agriturismo: picchiata brutalmente e imbavagliata

Milano, donna morta in agriturismo: picchiata brutalmente e imbavagliata. E’ stata la figlia a trovare il corpo della donna sul quale evidenti erano i segni di violenza.
donna morta in agriturismo

Questa mattina al Podere Ronchetto, a Milano, è stato rinvenuto il corpo senza vita di Carla Quattri. La donna, 90 anni, aveva sul proprio corpo i segni di una brutale violenza subita prima di essere probabilmente uccisa.

Leggi anche Roma, ritrovata morta donna di 89 anni scomparsa: Usata violenza

Leggi anche Femminicidio, donna uccisa dal fidanzato: corpo nascosto in un bosco

Donna morta in agriturismo: la brutale violenza subita prima di morire

E’ stato trovato questa mattina privo di vita il corpo di Carla Quattri, 90 anni. Quando è stato rinvenuto il cadavere dell’anziana signora, madre dei gestori della struttura nella quale si trovava, mostrava segni evidenti di un’aggressione subita.
E’ stata la figlia a compiere la macabra scoperta. L’anziana signora si trovava a Milano, nella periferia sud, precisamente al Podere Ronchetto, una vasta area in via Pescara, 37, che avrebbe dovuto trasformarsi da campeggio per camper, ciò che è nella situazione attuale, in agriturismo.

Se vuoi conoscere tutte le notizie in tempo reale CLICCA QUI

Quando è stato rinvenuto il cadavere della donna, questo mostrava in modo evidente i segni della violenza alla quale è stato probabilmente sottoposto. Il volto della donna era infatti tumefatto e i suoi polsi legati. Inoltre un telo, probabilmente la federa di un cuscino, si trovava appoggiato alla sua testa.
Non appena la figlia della donna, anche lei parte dello staff della struttura, ha trovato il corpo della madre in quelle condizioni ha immediatamente avvertito il 118. I soccorsi sono accorsi sul luogo del delitto assieme alla Polizia e agli uomini della Scientifica, che si occuperanno in queste ore di compiere tutti i rilievi e le indagini del caso.

La vittima era stata vista per l’ultima volta il giorno precedente verso le 18.00, mentre si recava a sentire la messa.
A dare l’allarme è stato per primo un uomo che si trovava nell’area camper spinto dalle urla di donna che sentiva provenire dall’interno della struttura. Grida che potrebbero essere state quelle della figlia della signora Quattri, nel momento in cui si è trovata al cospetto del cadere.
donna morta in agriturismo