Vueling: attivo il Wi-Fi a bordo, ma il servizio viene bocciato

Attivo il Wi-Fi a bordo per la compagnia di voli low-cost Vueling, ma il servizio viene bocciato dai passeggeri: quanto costa e come funziona.

Un servizio non efficiente, pagine che non si caricano e la rete Wi-Fi che si blocca in continuazione. Gli utenti sembrano bocciare il servizio Wi-Fi a bordo che da qualche settimana la compagnia low-cost Vueling ha attivato.

Leggi anche –> Dove volare in inverno: le offerte di Vueling

“Servizio abbastanza scadente”, protesta un lettore che ha contattato la nostra redazione. Quindi rincara la dose: “Tre euro mezze rubate”. In sostanza, il lettore lamenta di aver pagato per un servizio del quale non ha realmente usufruito.

Leggi anche –> Cambio del nome sul biglietto aereo: regole e costi di Ryanair, Easyjet, Vueling

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Wi-Fi su Vueling: come funziona e quanto costa

In base a quanto afferma, infatti, questo servizio – ben pubblicizzato da Vueling sul proprio sito – ha un costo accessorio di tre euro, ma non funziona come dovrebbe. Calum Laming, chief Customer Experience di Vueling, al lancio del servizio Wi-Fi a bordo aveva spiegato: “I nostri studi dimostrano che la connessione Wi-Fi e il servizio di intrattenimento sono fattori differenzianti e maggiormente valutati dai passeggeri”.

Si tratta di un servizio che entra automaticamente in funzione, una volta superati i 10mila piedi di altitudine, per poi disconnettersi in fase di atterraggio. Basta impostare in modalità aereo il proprio dispositivo, quindi connettersi alla rete Vueling Wi-Fi. A quel punto, si entra nello shop online di Vueling e si richiede il pacchetto che più aggrada, da 2 euro per controllare le email e chat, da 3 euro per restare informati sulle news o da 6 euro, in modo da poter vedere e ascoltare video e musica in streaming.