Baghdad, missili sulla zona verde: colpita base con soldati Usa

Cresce la tensione in Iraq. Alcuni razzi sono stati lanciati sulla zona verde di Baghdad: colpita una base con soldati americani.

Due razzi sono stati lanciati sulla superprotetta “green zone” di Baghdad, in Iraq, e hanno colpito una base aerea che ospita soldati statunitensi. Le esplosioni si sono verificate nell’area che ospita gli uffici del governo iracheno e l’ambasciata degli Stati Uniti. Secondo quanto riportano i i media locali, diversi elicotteri Usa si sono alzati in volo per sorvegliare la zona. Per il momento non vi sono notizie di vittime.

Leggi anche –> Raid Usa a Bagdad: sale la tensione, rischio guerra tra i due Paesi – VIDEO

Leggi anche –> Nuovo attacco Usa a Baghdad: il raid partito da un drone americano

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il nuovo fronte caldo a Baghdad

L’allarme è scattati quando le sirene hanno suonato nella base aerea Al-Balad di Baghdad, che ospita sia diplomatici sia truppe americane. La base è stata colpita da missili Katyusha, hanno poi precisato fonti di sicurezza. Gli Stati Uniti temevano contraccolpi contro le basi in cui le loro truppe sono schierate in tutto l’Iraq dopo l’uccisione del generale iraniano Qassem Soleimani.

Leggi anche –> Usa Iran | ucciso il generale Soleimani | Il Pentagono “Era pericoloso”

C’è da dire che le esplosioni delle scorse ore a Baghdad hanno dei precedenti recenti in Iraq, come quello del venerdì dopo Natale, quando a essere colpita fu una base di Kirkuk, città al nord del Paese. In quell’occasione, secondo quanto riportato dalle autorità statunitensi, erano stati circa 30 i razzi sparati dopo il tramonto, 9 dei quali sarebbero atterrati all’interno della struttura.

Le autorità Usa hanno dato la responsabilità di quell’attacco a Kataib Hezbollah, una milizia interna che – secondo l’accusa di Washington – riceverebbe finanziamenti dall’Iran. Nella circostanza rimasero feriti tre soldati Usa americani e due agenti federali iracheni, mentre un interprete statunitense (la cui identità non è stata resa nota) sarebbe stato ucciso.

Leggi anche –> Militari italiani feriti in Iraq | predisposto il rientro in Italia

EDS