Aurora Ruffino, chi è: età, carriera, vita privata dell’attrice italiana

Aurora Ruffino è una delle attrici più belle, conosciute e apprezzate del panorama televisivo e cinematografico italiano. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lei. 

Aurora Ruffino è senz’altro una delle attrici italiane più famose del momento. Bella, brava, simpatica: a quanto pare ha tutti i “numeri” per una carriera di grande successo nella televisione e nel cinema. Conosciamola più da vicino.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Aurora Ruffino

Aurora Ruffino è nata a Torino il 22 maggio 1989, quarta di sei figli. E’ cresciuta a Druento, dove ha frequentato le scuole elementari e medie, e all’età di 5 anni ha perso la mamma, deceduta per dare alla luce il sestogenito, mentre il padre ha abbandonato tutta la prole. E’ stata quindi cresciuta, insieme ai suoi fratelli, dai nonni materni e dalla zia (sorella della mamma).

A 14 anni Aurora Ruffino si è iscritta a un corso di teatro organizzato dalla scuola e a 19, dopo la maturità, ha scelto di frequentare la Gipsy Musical Academy di Torino per perfezionarsi in danza e recitazione. Nel 2010 ha esordito come attrice nel film La solitudine dei numeri primi, dopo di che si è trasferita a Roma per studiare presso il Centro sperimentale di cinematografia, dove si è diplomata nel 2013. Nell’autunno del 2012 è diventata nota al grande pubblico per il ruolo di Benedetta Ferraris-Costa nella miniserie di Rai 1 Questo nostro amore, al fianco di Neri Marcorè e Anna Valle.

Leggi anche –> Chi è Neri Marcorè: età, vita privata e carriera dell’attore marchigiano

Leggi anche –> Anna Valle, chi è: carriera, vita privata, tutto sull’attrice romana

Aurora Ruffino ha anche partecipato al video musicale ufficiale dei Modà della canzone Se si potesse non morire, arrivata 3ª al Festival di Sanremo 2013 e colonna sonora del film Bianca come il latte, rossa come il sangue, dove ha recitato nel ruolo di Silvia. Sempre nel 2013 è stata protagonista del cortometraggio a tematica Lgbt Ad occhi chiusi e del mediometraggio Banza Kiri!. Nel 2014 ha partecipato alla serie televisiva campione d’ascolti Braccialetti rossi, interpretando Cris, e al film tv Una Ferrari per due, del ciclo Purché finisca bene, su Rai 1. Quindi è tornata a recitare nel ruolo di Benedetta Ferraris-Costa nella seconda stagione di Questo nostro amore, rinominato Questo nostro amore 70.

Nel 2015 e 2016 Aurora Ruffino ha preso parte alla seconda e terza stagione di Braccialetti rossi, poi ha girato il cortometraggio Ningyo, sponsorizzato da Renault e diretto da Gabriele Mainetti, presentato in anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia. A fine 2016 è stata impegnata con la terza stagione di Questo nostro amore, rinominato Questo nostro amore 80, trasmessa su Rai 1 nell’aprile 2018. Ancora nel 2018 è stata nel cast delle fiction campionesse d’ascolti di Rai 1 Non dirlo al mio capo 2, nei panni della giovane avvocatessa Cassandra Reggiani, e I Medici 2, nel ruolo di Bianca de’ Medici.

Per quanto riguarda la vita privata, Aurora Ruffino è molto discreta. Si sa che nel 2015 si è legata sentimentalmente a un uomo francese che si chiama Maxime e fa l’ingegnere. “Dopo quattro anni di storia a distanza vorremmo condividere qualcosa in più, e alla fine credo che io andrò là – ha raccontato tempo fa l’attrice a Vanity Fair -. Anche se mi sono abituata troppo bene alla solitudine. Un po’ fa bene perché insegna che ‘stare insieme’ non vuole dire annullarsi per dedicarsi unicamente all’altro. Questo permette di avere maggior rispetto per se stessi e per l’altra persona, a non avere problemi di gelosia, e anzi a essere contenti se l’altro esce, si diverte. Non c’è l’ossessione dello stare attaccati, insomma. Per questo la consiglio a tutte coppie: state separati, ogni tanto, è un’ottima terapia”.

Per il resto, Aurora Ruffino parla benissimo l’inglese e sta imparando anche il francese. A differenza di molte sue colleghe e amiche del mondo dello spettacolo, non ama lo shopping: ha addirittura ammesso che per lei fare compere è una vera e propria tortura. In compenso, però, adora viaggiare, ballare e concedersi di tanto in tanto qualche parentesi di svago e relax.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Felice anno nuovo a tutti!! 🎉♥️🎉 Ph: @alpizz74 #happynewyear #1genuary #love #happy #italy

Un post condiviso da Aurora Ruffino (@aurora_ruffino_officialpage) in data:

EDS