Torino: barricato in casa, mamma e fratello in ostaggio

Panico oggi a Torino, in corso Vittorio Emanuele 165: barricato in casa da ore, mamma e fratello in ostaggio, carabinieri sul posto.

figlio drogato

Si è barricato in casa diverse ore fa, nel primo pomeriggio di oggi, 2 gennaio 2020, e non vuole saperne di uscire. Il protagonista della vicenda è un uomo che vive a Torino. La sua abitazione è al civico 165 della centralissima corso Vittorio Emanuele.

Leggi anche –> Pisa, si barrica in casa e minaccia di sparare: panico in strada

L’uomo che si è barricato in casa, secondo quanto si apprende, ha bloccato la porta con i mobili e si rifiuta di uscire. Non è solo: ha infatti preso come ostaggi sia la madre che il fratello.

Leggi anche –> Tolentino, uomo si barrica in casa poi esce nudo in strada armato di fucile

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Barricato in casa a Torino: la situazione

Truffa ai danni di asili e case di riposo

Al momento dal posto arrivano notizie vaghe e frammentarie. Non è infatti chiaro il motivo per il quale l’uomo avrebbe deciso di barricarsi in casa insieme ai familiari. Sul posto sono giunti intanto le Api (Aliquota pronto intervento) dei Carabinieri, i vigili del fuoco e un’ambulanza del 118. Si teme che l’uomo possa fare un gesto sconsiderato. Infatti, il protagonista della vicenda starebbe dando in escandescenze all’interno dell’abitazione in cui si trova coi familiari.

Sul posto c’è anche un negoziatore che prova far arrendere l’uomo. Da quel che si apprende, l’uomo risiede per gran parte dell’anno nel Regno Unito. Si trovava in città per passare le festività natalizie. Al momento, ogni tentativo dei carabinieri di fargli lasciare l’abitazione è risultato vano. L’allarme è scattato intorno alle 15:30, quando alcuni vicini di casa hanno segnalato urla provenienti da quell’abitazione. Così, all’arrivo della polizia municipale giunta per eseguire un provvedimento disposto dai servizi sociali, la situazione è precipitata.