Bologna, drammatico incidente: pneumatico esplode e decapita un operaio

La vittima è un 41enne che stava cambiando la gomma di un camion durante il lavoro. Lo pneumatico gli è esploso in faccia. 

Drammatico incidente sul lavoro a San Giorgio di Piano, nel Bolognese. Un operaio di una ditta di spedizioni è morto oggi verso le 13 nella zona artigianale di Stiatico; secondo una prima ricostruzione, stava riparando la gomma di un camion nel piazzale dell’azienda, ma lo pneumatico è improvvisamente esploso e lo ha ucciso decapitandolo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Un padre di famiglia decapitato e ucciso da un “banale” pneumatico

La vittima del terribile incidente è un 41enne di origine moldava, Valeriu Golban. Padre di tre figli, lavorava in Italia dal dicembre 2018. Sul posto, oltre agli operatori del 118 per tentare di soccorrere l’operaio, sono intervenuti i Carabinieri. Ogni tentativo di salvarlo, però, è stato purtroppo inutile.

Ricordiamo che nei primi dieci mesi del 2019 sono stati 534.314 gli infortuni sul lavoro denunciati, con un aumento dello 0,04 per cento rispetto al 2018, secondo quanto emerge dagli “open data” pubblicati sul portale dell’Inail. I morti invece sono stati 896, con un calo del 5,2% sul 2018 che però non deve rassicurare perché legato agli incidenti plurimi, che per loro natura ed entità possono influenzare l’andamento del fenomeno.

EDS