Nigeria: giustiziati 11 cristiani, l’orrore in un video sul web

Choc in Nigeria: giustiziati senza alcuna pietà 11 cristiani, l’orrore sul web, pubblicato video che mostra la carneficina e le rivendicazioni.

Il gruppo dello Stato islamico ha pubblicato un video in cui si afferma che mostra l’uccisione di 11 cristiani in Nigeria. La notizia è riportata dai principali media internazionali, tra cui la BBC. In Nigeria opera il tristemente noto gruppo jihadista di Boko Haram. Ma le persecuzioni di cristiani sono un fatto inquietante, che riguarda molte aree del mondo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

11 cristiani giustiziati in Nigeria: la terribile rivendicazione

L’Isis ha spiegato di aver ucciso gli 11 cristiani per “vendicare” la morte del suo leader Abu Bakr al-Baghdadi durante un raid americano in Siria a ottobre. Non sono stati forniti dettagli sulle vittime, tutte di sesso maschile, ma lo Stato Islamico afferma che sono state “catturate nelle ultime settimane” nello stato nordoccidentale del Borno in Nigeria. Non è comunque chiaro il coinvolgimento diretto di Boko Haram. Del resto, i rapporti con lo Stato Islamico non sono dei migliori. Una fazione del gruppo islamista nigeriano Boko Haram si è staccata nel 2016 e ora combatte sotto lo stendardo di Iswap.

Il video di 56 secondi è stato prodotto dalla “agenzia di stampa” IS Amaq. È stato rilasciato il 26 dicembre e gli analisti affermano che era chiaramente programmato per coincidere con le celebrazioni natalizie. Il governo nigeriano non ha ancora commentato il video, così come nessuna delle agenzie umanitarie il cui personale è detenuto dalla “Provincia dell’Africa occidentale dello Stato islamico” (Iswap). Il filmato è stato girato in un’area esterna non identificata. Un prigioniero nel mezzo viene colpito a morte mentre gli altri 10 vengono spinti a terra e decapitati. All’inizio di questo mese, il gruppo Iswap ha dichiarato di aver ucciso quattro soccorritori che aveva rapito nella Nigeria nord-orientale.

Perché il video è stato pubblicato ora?

Il video evidenzia ancora una volta le brutali tattiche di Iswap, mentre anche i tempi della pubblicazione – nel periodo natalizio – sono progettati per attirare la massima attenzione. Questo video potrebbe essere destinato ad aumentare la tensione tra cristiani e musulmani in Nigeria, nonché a esercitare maggiori pressioni sul governo affinché risponda alle loro richieste, afferma l’analista della sicurezza Kabiru Adamu. Non è la prima volta che il gruppo fa ricorsi a questi crudi espedienti per tentare di ottenere le proprie rivendicazioni.