Josè Mourinho in lutto a Natale, grave perdita per il tecnico: “Bisogna andare avanti”

(Websource / archivio)

Il tecnico del Tottenham Mourinho ha subito una grave perdita prima di Natale che gli ha fatto passare un Natale triste e adesso cerca di superare il lutto.

Gli appassionati di calcio sono abituati a conoscere il lato deciso e spavaldo di Josè Mourinho. Il tecnico portoghese, infatti, è noto per il suo carattere irascibile ed il suo sarcasmo, spesso divenuto materiale per battute e meme su internet. In pochi sanno pero che l’allenatore fuori dal campo è una persona capace di grandi gesti d’affetto per la famiglia e per i suoi animali domestici.

Questo Natale per lui è stato molto triste, poiché è venuto a mancare un pezzo importante della sua famiglia, il piccolo Yorkshire Leya. Ad annunciare la scomparsa del suo adorato cane è stato lo stesso Mourinho in un’intervista concessa alle emittenti britanniche prima dell’incontro del suo Tottenham nel Boxing Day. Quando gli hanno chiesto come fosse stato il giorno di Natale, infatti ha risposto:”Per essere onesti è stato un Natale difficile. Il mio cane è morto, lui era la mia famiglia. Ma bisogna andare avanti”.

Leggi anche ->Josè Mourinho: “L’Inter vincerà lo Scudetto, sono sicuro”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Quando Mourinho è stato fermato per difendere il cane

Per i tabloid britannici e i tifosi inglesi l’amore di Mou per il suo cagnolino non è una novità assoluta. Qualche anno fa, infatti, il tecnico ha rischiato di finire in manette proprio per difenderlo. Tornato in Inghilterra dopo una parentesi professionale in un altro Paese, il tecnico è stato fermato dalla polizia che voleva sequestrare il cane poiché sprovvisto dei necessari vaccini per entrare in Gran Bretagna. Ma lo Special One si oppose decisamente alla reclusione con la protezione civile ed è dovuta intervenire la polizia.

Mourinho esonerato