Busto Arsizio: uomo trovato morto, viveva nella sua auto

Ieri mattina, giovedì 26 dicembre, è stato trovato morto nella sua auto Franco Bandera, ridotto in povertà a Busto Arsizio

ambulanza

Una notizia che ha scosso tutta l’Italia. Ieri mattina, giovedì 26 dicembre, è stato trovato morto Franco Bandera, incensurato di 66 anni, domiciliato a Vizzola Ticino, ma senza fissa dimora. L’uomo è stato trovato da un ragazzo che si era fermato a fare benzina in Corso Italia a Busto Arsizio. La sua auto era diventata la sua casa visto che si era ritrovato senza nulla dopo diverse difficoltà e scelte sbagliate. La sua abitazione era lì visto che all’interno gli agenti del commissariato hanno trovato un fornello, una pentola, dei documenti, delle ricevute bancarie che raccontavano della sua condizione di indigenza.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Busto Arsizio, il ritrovamento

Il giovane l’ha ritrovato mentre faceva rifornimento prima di andare al lavoro. Bandera era privo di sensi con dieci euro in mano. L’auto era accesa con il serbatoio vuoto. L’intervento del 118 è stato praticamente inutile visto che l’uomo era deceduto all’arrivo dei sanitari. L’autopsia stabilirà le cause della morte: anche le basse temperature degli ultimi giorni hanno potuto  contribuito al malore fatale. Infine, è partita anche alla caccia ai parenti visto che anche i suoi genitori sono introvabili. A Gallarate, in vista della nuova ondata di freddo, 4Exodus, Croce Rossa, City Angels, Caritas, Agesci, in collaborazione con l’Amministrazione comunale e l’assessorato ai Servizi sociali attueranno un piano interventi per i senzatetto. Una collaborazione preziosa, nessuno sarà dimenticato”, ha dichiarato l’assessore ai Servizi sociali Stefania Cribioli. Inoltre, nelle vicinanze da tre anni è attiva la Casa di Francesco, gestita dalla Caritas.

Ambulanza