Viaggiare con neonati e bambini: il bagaglio a mano

Bagaglio a mano bambini: quali sono le dimensioni consentite? Cosa possono portare a bordo? I neonati hanno diritto al bagaglio ?

Queste sono solo alcune delle domande a cui risponderemo in questo articolo riguardo al viaggiare con i bambini.

Se sei in procinto di partire per un viaggio con la prole al tuo seguito, in questo articolo puoi trovare tutte le informazioni che fanno al caso tuo.

Leggi anche: Volare con i bambini: tutto quello che c’è da sapere

Bagaglio neonati: a cosa hanno diritto?

Come prima cosa, sappi che sia per i neonati che per i bambini sono necessari la carta d’identità o il passaporto per volare.

Per quanto riguarda il bagaglio invece, ogni compagnia aerea ha le sue regole.

La categoria Infant (cioè i neonati, dagli 0 ai 23 mesi), in genere ha diritto a un solo bagaglio a mano con un limite massimo di 10 kg.

Per Ryanair tutti i bambini tra gli 8 giorni e i 23 mesi compresi, devono essere accompagnati in volo da una persona di età maggiore ai 16 anni e possono sedersi, con le apposite cinture fornite dal personale, in braccio all’adulto.

Ogni neonato che viaggia in grembo ad un adulto ha diritto ad un bagaglio a mano gratuito fino a 5 kg (45x35x20) che potrà essere portato a bordo dall’adulto stesso.

La compagnia olandese Transavia invece, prevede un bagaglio da stiva gratuito del peso massimo di 10 kg che deve essere consegnato al banco del check in. Tutti i passeggini sono considerati bagagli da stiva e possono essere portati fino al gate, dove poi saranno imbarcati.

Se hai bisogno di portare a bordo con te la borsa del cambio o alimenti, dovrai inserire tutto dentro il tuo bagaglio a mano.
In caso tu avessi bisogno di aggiungere un bagaglio da stiva in più per il tuo neonato, potrai aggiungerlo a prezzi piuttosto vantaggiosi.

La compagnia Easyjet consente di portare a bordo gratuitamente una borsa fasciatoio delle seguenti dimensioni: 45x36x20.
Inoltre ogni neonato ha diritto a trasportare gratuitamente fino a due di questi articoli: passeggino, lettino da viaggio, passeggino doppio, culla, seggiolino auto, carrozzina pieghevole e non, seggiolino rialzabile, portabebè.

Bagaglio a mano bambini: cosa portare

Dai 24 mesi in poi, i bambini hanno diritto al posto a sedere e anche al bagaglio da imbarcare.

Il bagaglio a mano in genere può arrivare fino a un massimo di 10 kg come per gli adulti.
Ricordati che se vuoi includere nel bagaglio a mano i prodotti per l’igiene, questi non dovranno superare i 100ml a flacone.

Alitalia permette il trasporto gratuito di passeggini fino agli 11 anni compiuti e la borsa del cambio in sostituzione al bagaglio a mano se le dimensioni non superano le seguenti: 55x35x25.
La compagnia offre inoltre dei dispositivi a bordo per il comfort dei bambini come ad esempio il bedbox.

Nel bagaglio a mano potrai portare quanto necessario per nutrire il bambino durante il viaggio: omogeneizzati, latte in polvere, succhi ecc… facendo un’eccezione riguardo alla quantità dei liquidi concessi agli adulti.

Compagnie come Emirates offrono tutti i comfort per volare con i bambini.

Posso portare il passeggino in aereo?

La risposta è si.
Con i più piccoli è quasi impossibile pensare di spostarsi senza il passeggino, ecco perché culle e passeggini possono essere imbarcati sull’aereo.

Molte compagnie ne prevedono il trasporto gratuito incluso nel biglietto del bambino.
Sia il passeggino leggero che i famosi “Trio” vanno portati al check in per registrarli come tutti gli altri bagagli. Qui puoi decidere se imbarcarlo subito oppure portarlo con te fino al gate e farlo mettere in stiva solo poco prima di salire a bordo. In entrambi i casi potrai riavere il tuo passeggino a destinazione finale.

Alcune compagnie come Emirates offrono i loro passeggini per muoversi con comodità all’interno degli aeroporti.

Per chi ha dei passeggini ultra compatti, c’è la possibilità di portarli a bordo come bagaglio a mano ma è consigliabile consultare sempre il sito della compagnia.

Per i passeggini che devono essere imbarcati, si raccomanda l’uso di sacchi contenitori piuttosto resistenti o ancora meglio, l’uso di passeggini “di seconda scelta” di modo da lasciare quelli buoni a casa.
Il trasporto in stiva è usurante per le valigie, figuriamoci per i passeggini, per cui assicurati sempre di proteggerlo nel migliore dei modi prima di lasciarlo al check in o al gate.

Per ogni dubbio, ti raccomando di leggere bene le regole della compagnia con cui volerai prima di recarti in aeroporto, di modo da sapere con certezza tutto il necessario e scongiurare spiacevoli inconvenienti.