Gesù Bambino nero | la scelta dell’Arcivescovo alla messa di Natale

L’Arcivescovo di Palermo mostra ai fedelli assiepati in chiesa per la messa di Natale un Gesù Bambino Nero. Ma non è una provocazione.

Gesù Bambino nero
Corrado Orefice Arcivescovo di Palermo prende un Gesù Bambino nero alla messa di Natale FOTO viagginews

Un Gesù Bambino nero sul presepe. È la scelta fatta dall’Arcivescovo di Palermo, Corrado Lorefice, che ha officiato la mesa di Natale con questo dettaglio che spicca sul presepe. Ma che non vuole assolutamente essere una provocazione quanto un modo per ricordare a tutti che siamo fratelli. E che al mondo c’è bisogno di più solidarietà, maggiore filantropia e meno egoismo ed ignoranza. Che il colore della pelle non è niente di diverso e niente di speciale. Nella cattedrale di Palermo il Gesù Bambino nero ha fatto bella mostra di sé, con lo scopo di comunicare questo importante messaggio. Alla messa erano presenti anche alcuni migranti, con la statuetta retta da una donna di colore e da un cittadino italiano.

LEGGI ANCHE –> Babbo Natale rapina banca e lancia soldi ai passanti: “Merry Christmas” FOTO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Gesù Bambino Nero, non una provocazione ma un ‘promemoria’ allo scopo di essere buoni cristiani

E l’Arcivescovo Lorefice ci ha tenuto particolarmente a mostrare il Bambinello alla folla di fedeli presenti. Poi lo ha dato in cura ad uno dei sacerdoti, allo scopo di riporlo accanto all’altare. Subito dopo ha fatto seguito la lettura del Vangelo in cui si annuncia la nascita di un Bambinello speciale, avvenuta all’interno di una mangiatoia. Dell’Arcivescovo Corrado Orefice si era parlato anche altre volte in materia di accoglienza da fornire ai migranti. Un dovere che dovrebbe contraddistinguere ogni essere umano, senza stare ad ascoltare le strumentalizzazioni politiche e le campagne di paura e di odio montate da certi personaggi per perseguire alla fine i loro interessi, il più delle volte.

LEGGI ANCHE –> Miracolo di Sokolka | analisi confermano | “Ostia compatibile con tessuto cardiaco