Camilla Romagnoli, chi era la 16enne investita a Ponte Milvio

Camilla Romagnoli è una delle due ragazze che sabato notte sono state investite e uccise a Ponte Milvio, scopriamo chi era la 16enne romana.

Un fine settimana come tanti, passato a Ponte Milvio, zona eletta dai giovani romani per la movida della città eterna, si è tramutato in un giorno nefasto. Le due 16enni Camilla Romagnoli e Gaia Von Freiemann avevano passato una serata in compagnia degli amici quando, a mezzanotte, avevano deciso di fare ritorno a casa. Si trovavano a Corso Francia quando hanno attraversato la strada ed un ragazzo di appena 20 anni, a bordo di una Renault Koleos le ha investite. Il giovane non ha fatto in tempo a frenare, ma si è fermato a prestare un primo soccorso ed ha chiamato un’ambulanza.

Purtroppo per loro il tentativi di salvare la loro vita si sono rivelati inutili ed gli operatori del 118 sono stati costretti a dichiararne il decesso. A riconoscere i loro cadaveri è stato il padre di Gaia, ex carabiniere in congedo, accorso sul luogo dell’incidente quando è stato informato che Camilla era stata investita. L’uomo infatti sapeva che la figlia era uscita con lei e si è precipitato in zona.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Camilla Romagnoli chi era la 16enne travolta da un’auto a Roma

Camilla era una ragazza riservata. Timida e silenziosa, la giovane era diventata la migliore amica di Gaia, ragazza estroversa e sportiva. L’adolescente abitava a pochi passi dal luogo in cui si è verificato l’incidente, il padre, Marino, è il gestore di un genere alimentari che si trova proprio di fronte a dove l’adolescente è stata investita. Gaia era la secondogenita in famiglia e frequentava il Liceo e stava festeggiando l’arrivo della pausa invernale dallo studio insieme alla sua amica del cuore.