Ex concorrente del Grande Fratello ricoverato con Tso: gravissima situazione

Un ex concorrente del Grande Fratello ha rivelato di essere stato ricoverato con Tso dopo aver concluso la sua esperienza con il reality.

Nell’edizione 2009 del Grande Fratello, il concorrente Paolo Mari si è spogliato completamente ed è rimasto nudo in favore di telecamere. Quella scena è rimasta impressa nelle menti di chi l’ha vista e negli annali del reality più longevo della televisione italiana. Sono passati 10 anni da quell’esplosione di rabbia conclusa da uno strip tease e finalmente Paolo ha spiegato cosa gli ha provocato quella reazione fuori dal comune.

Leggi anche –> Pago a Verissimo: “Sarò al Grande Fratello, mi manca Serena”

Leggi anche –> Kiran, il ‘Principe’ del Grande Fratello, condannato per violenza sessuale

Ospite di ‘Live non è la D’urso‘, Mari ha spiegato alla conduttrice: “Ho avuto un problema, un disagio sociale che ho mostrato davanti a tante persone. Sono stato seguito. Questa esperienza toccante a livello psicologico mi ha fatto buttare fuori. Una settimana dopo sono stato ricoverato con un Tso perché ero diventato aggressivo. Ho sofferto di bipolarismo, ridevo e poi all’improvviso succedeva qualcosa di strano in me”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Grande Fratello, Paolo Mari racconta il suo percorso di recupero

Per l’ex concorrente del Grande Fratello è stato un periodo durissimo e ci sono voluti ben 5 anni di terapia e assistenza per riuscire a superarlo. Adesso Paolo è in grado di controllare le esplosioni di rabbia e conduce una vita assolutamente normale: “Sono più di cinque anni che non prendo psicofarmaci, ho imparato da questa esperienza un lato di me nascosto che ho imparato a controllare. Sono passionale”.

In questi anni l’idraulico è riuscito anche a crearsi una famiglia ed ha 3 figli avuti con due donne diverse: “Ho fatto in tempo a fare tre figli in questi dieci anni. Le prime due sono femmine che hanno preso dalle rispettive mamme, il terzo è un maschietto. La primogenita l’ho avuta ventitré anni fa, gli ultimi due dalla stessa compagna”.