Ruby Ter | “Berlusconi baciava e toccava me ed altre ragazze e non solo”

Nuova audizione del processo Ruby Ter e Berlusconi riceve la testimonianza a lui avversa di una modella che avrebbe preso parte a molti ‘bunga bunga’.

Ruby Ter Berlusconi
Ambra Battilana testimonia nel processo Ruby Ter Berlusconi contro di lui FOTO viagginews

Al processo Ruby Ter Berlusconi deve fare i conti con la deposizione di una delle testimoni ritenute basilari nell’ambito di questo procedimento. Il caso va avanti ormai da diverso tempo ed a parlare è nello specifico Ambra Battilana, modella italo-filippina attualmente residente a New York. Lunedì 16 dicembre 2019 la donna ha dichiarato in tribunale che l’ex presidente del Consiglio “amava toccare e baciare le ragazze. Lo ha fatto con me e con diverse altre giovani. Inoltre gli piaceva molto farsi mettere il sedere in faccia”. Cose che, a detta di Ambra Battilana, sarebbero avvenute in più incontri in occasione delle feste private organizzate dall’ex presidente del Milan nella sua villa ad Arcore. La Battilana ha snocciolato diversi altri dettagli, raccontando come si svolgevano di solito quelle serate. Nei mesi scorsi c’era stata la controversa morte di un’altra ragazza, ritenuta grande accusatrice di Berlusconi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ruby Ter Berlusconi, la Battilana: “Stava sempre con le mani sulle ragazze”

“Stava sempre con le mani addosso alle ragazze. Baciava i loro seni”. Poi c’è stato anche un accenno a delle molestie subite da Harvey Weinstein, il decaduto produttore cinematografico accusato di abusi da parte di decine e decine di attrici e di sue ex collaboratrici. Al pm Luca Gaglio la modella ha anche detto che la scelta di trasferirsi negli Stati Uniti è una diretta conseguenza del ‘bunga bunga’. “Tutta questa vicenda non ha fatto altro che rovinare la mia reputazione. Qui in Italia non avrei più potuto lavorare”. E conferma durante il processo Ruby Ter: “Berlusconi mi palpò il sedere”. Accuse che però stanno facendo discutere in particolare sui social. Non pochi utenti commentano con tono caustico queste parole. “Ammesso che fosse vero, fin quando Berlusconi ti pagava andava tutto bene”.

Berlusconi