Home News Luigi Mastroianni grave lutto: “Non lo accetto, mi fa rabbia”

Luigi Mastroianni grave lutto: “Non lo accetto, mi fa rabbia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:10
CONDIVIDI

Luigi MastroianniTramite alcune stories di Instagram, Luigi Mastroianni ha parlato della morte recente di due amici e compaesani di Palagonia.

Protagonista in passato di ‘Uomini e Donne‘, Luigi Mastroianni è uno dei personaggi più amati dagli italiani. Il ragazzo nelle scorse ore ha subito un duplice lutto. Si tratta di due ragazzi del suo paese natio (Palagonia), deceduti a causa di due incidenti stradali. L’ex tronista ne parla con i suoi follower spiegando come quei due giovani li conoscesse bene, poiché in paese ci si conosce tutti e come la loro morte lo ha colpito particolarmente.

Luigi comincia spiegando: “o vengo da Palagonia, un paese in provincia di Catania. Dico che sono di Catania, ma in realtà sono un ragazzo di paese. Spesso dico Catania per semplificare il tutto. Sono venuto a conoscenza che oggi, a distanza di otto ore, sono morti due miei concittadini, due miei amici, diciamo persone che conosco. Essendo di zona conosco tutti”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Luigi Mastroianni in lutto: “Non lo accetto, mi fa rabbia”

L’ex tronista spiega che i due ragazzi sono vittime di incidenti stradali: “Sono morti un ragazzo di 17 anni e uno di 22. Uno è morto stanotte sbattendo contro un muro con la macchina con degli amici al rientro da un locale. E l’altro è morto oggi pomeriggio mentre faceva un giro in moto o in motorino. Mi fa rabbia, mi fa rabbia perché ci sta tutto… il bicchiere, il divertimento, l’euforia per l’età… Però non si può morire a 17 e a 22 anni per queste caz….te”.

Proprio il modo in cui questi giovanissimi sono morti lo ha colpito particolarmente e lo ha indotto a mandare un messaggio forte agli altri ragazzi: “Non lo accetto, mi fa rabbia. Vi voglio far riflettere su questa cosa, anch’io ho fatto le mie caz…te e mi è andata bene tra virgolette… Ma non vale la pena perdere la vita per un bicchiere, per un sorpasso, per camminare a 50 km/h in più… Non si può morire a questa età per questi motivi. Vi prego riflettete”.

anticipazioni del 21 marzo
(Screenshot)