Home News Greta Thunberg | Ferrovie tedesche furiose | “Aveva il posto in prima...

Greta Thunberg | Ferrovie tedesche furiose | “Aveva il posto in prima classe” FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:16
CONDIVIDI

Le Ferrovie tedesche rispondono per le rime a Greta Thunberg in un controverso tweet dell’attivista svedese. “Perché fai questo quando la realtà è un’altra?”.

Greta Thunberg
Greta Thunberg FOTO Twitter

Greta Thunberg fa arrabbiare le ferrovie tedesche. La celebre attivista svedese era reduce dalla conferenza sul Clima di Madrid, che si è chiusa purtroppo con un nulla di fatto. Tutta colpa di una foto che l’adolescente ha postato sul proprio profilo personale Twitter, e scattata su di un treno della Deutsche Ban. Greta aveva scritto: “Viaggiando su treni sovraffollati attraverso la Germania. E finalmente sto tornando a casa!”, facendosi ritrarre seduta a terra mentre era circondata da valige. La cosa le è valsa parecchi messaggi di incoraggiamento e di solidarietà, anche se poi ha fatto capolino un messaggio di risposta da parte delle ferrovie tedesche. Le quali hanno replicato in maniera garbata ma decisa. “Cara Greta Thunberg, grazie per il supporto a noi ferrovieri nella nostra lotta contro i cambiamenti climatici e siamo lieti che tu abbia viaggiato su un nostro treno ad alta velocità. Sarebbe stato più bello se avessi menzionato anche il mondo gentile e competente con cui sei stata trattata dal nostro staff della prima classe”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Greta Thunberg, polemica con le Ferrovie tedesche: “Treni affollati un buon segno”

La giovanissima ha a sua volta replicato, dicendo che il treno che avrebbe dovuto prendere in origine non era più disponibile causa soppressione imprevista. Lei viaggiava con delle amiche e tutte loro hanno dovuto trovare una soluzione di ripiego, trovando posti a sedere a Gottinga, in Germania, una volta lasciata la stazione svizzera di Basilea. “Naturalmente questo non è un problema e non ho mai sostenuto che lo fosse. I treni affollati sono un buon segno perché dimostrano che la domanda di viaggi in treno è alta”, ha scritto la giovane. La quale si sposta sempre in treno perché lo ritiene meno inquinante dell’aereo. E per andare a New York dove nei mesi scorsi ha presenziato all’Onu, ha attraversato l’Oceano Atlantico in catamarano.