Home News Adriana Volpe contro Magalli e la Rai: “Ero diventata un problema”

Adriana Volpe contro Magalli e la Rai: “Ero diventata un problema”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:22
CONDIVIDI
(Instagram)

Intervistata da un’emittente svizzera, Adriana Volpe è tornata a lanciare accuse contro Giancarlo Magalli e la Rai: cosa ha detto.

L’avventura di Adriana Volpe alla Rai si è conclusa con una dura polemica. Tutto è cominciato quando la conduttrice ha avuto un diverbio con il collega Giancarlo Magalli. I due non se le sono mandate a dire e la prima conseguenza è stato l’addio della Volpe a ‘Mezzogiorno in Famiglia‘. Mentre la querelle con Magalli si spostava dai media alle aule di tribunale, Adriana ha avuto la possibilità di condurre un altro programma, il quale però è stato cancellato.

Da quel momento della conduttrice si sono perse le tracce. Cosa sia successo all’interno della Rai dopo la lite non si è mai saputo. A rivelare la propria parte della storia è stata la stessa Adriana Volpe nel corso di un’intervista concessa alla televisione svizzera RSI La 1. Le parole della conduttrice non sono assolutamente concilianti ed anzi veicolano una denuncia di ingiustizia perpetrata nei suoi confronti che avrebbe dei risvolti sulle altre conduttrici Rai.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Adriana Volpe lancia accuse contro la Rai e Magalli: “Se vai contro il sistema diventi un problema”

Secondo quanto riportato da ‘Leggo’, Adriana Volpe avrebbe ribadito come le parole di Magalli nei suoi confronti siano state “diffamatorie sulla mia figura di donna, professionista e madre”. In seguito a quanto successo ha presentato due querele ai danni del conduttore ed ha anche sollevato la questione in Rai. A quel punto ha capito che la sua battaglia non era gradita ai vertici dell’emittente pubblica: “l’azienda invece di risolvere il problema ha considerato me un problema”. Il trattamento subito a suo modo di vedere scoraggerebbe le altre donne a difendersi e denunciare: “Se vai contro il sistema diventi un problema. Quale donna ha il coraggio ha di denunciare se vede che chi lo ha fatto prima di lei ha subito questo percorso?

"Non parlo con le bestie"