Home News Difterite, dopo 40 anni nuovo allarme: morto un bambino in Grecia

Difterite, dopo 40 anni nuovo allarme: morto un bambino in Grecia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:33
CONDIVIDI

In Grecia è tornata la difterite: a oltre 40 anni dall’ultimo caso, la malattia ha colpito e ucciso un bambino di 8 anni. 

La difterite è tornata. A oltre 40 anni dall’ultimo caso, la terribile malattia ha colpito un bambino di otto anni in Grecia. Il piccolo è purtroppo morto in seguito all’infezione, come riportato da diversi media locali e confermato nell’ultimo report dell’European Center for Disease Control (Ecdc).

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il ritorno dell’incubo difterite

Il piccolo, come spiega il quotidiano online Ethnos.gr, era arrivato in ospedale in gravi condizioni, forse senza vaccinazione (il condizionale è ancora d’obbligo), ed è deceduto pochi giorni dopo il ricovero in terapia intensiva nell’ospedale pediatrico di Atene. La difterite è stata poi confermata anche dall’analisi di un campione da parte di un laboratorio del Servizio sanitario nazionale inglese.

“L’ultimo caso registrato di difterite in Grecia è stato un caso importato nel 1994 – fa sapere l’Ecdc – mentre l’ultimo caso autoctono letale risale agli anni ’70. La malattia in un individuo completamente vaccinato è molto rara. Tuttavia la difterite è stata implicata nella morte di diversi bambini non vaccinati in Europa negli anni recenti”.

Ricordiamo che la difterite è una malattia infettiva acuta di origine batterica provocata da un agente patogeno che, una volta penetrato all’interno dell’organismo, può danneggiare tessuti e organi, fino a distruggerli. L’infezione colpisce generalmente la gola, il naso, la faringe, la laringe, la trachea e le tonsille e si trasmette per via respiratoria o attraverso il contatto con oggetti contaminati o ferite infette.

EDS