Home News Daniele Potenzoni | mistero sulla sparizione | la lettera e quella testimone

Daniele Potenzoni | mistero sulla sparizione | la lettera e quella testimone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:28
CONDIVIDI
Daniele Potenzoni
Daniele Potenzoni la famiglia continua a cercarlo FOTO viagginews

Il 36enne Daniele Potenzoni sparì dal nulla mentre andava in udienza dal Papa. Dal 2015 la famiglia vive un incubo. Ed il suo caso è un vero enigma.

Il padre di Daniele Potenzoni, Francesco, rivolge degli appelli per ricevere aiuto circa la scomparsa del figlio. L’uomo chiede che vengano affissi manifesti ed avvisi in luoghi pubblici frequentati come i bar. A parlare è un uomo disperato ed affranto dal fatto di non vedere il figlio da ormai quattro anni. E come lui la madre ed il fratello. Daniele era milanese da Pantigliate, affetto da autismo e si trovava in gita a Roma per avere una udienza con papa Francesco. Soltanto che davanti al sommo pontefice l’allora 36enne non ci arrivò mai. Il suo caso è stato trattato anche da ‘Chi l’ha Visto’. Se ne è parlato nella puntata del 9 ottobre 2019, con alcuni aspetti della vicenda di Daniele Potenzoni che fanno sorgere degli interrogativi. L’ultimo suo avvistamento avvenne alla Stazione Termini, il 10 giugno del 2015.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Daniele Potenzoni, il padre crede alla suora che affermò di averlo visto

. Due mesi fa giunsero delle segnalazioni che volevano Daniele a Napoli. Precedentemente in una lettera anonima invece venne riferito che Potenzoni potesse trovarsi nel monastero di Santa Chiara, nel quartiere Monteverde a Roma. Nella lettera non c’era alcuna firma, ma l’autore aveva lasciato due impronte digitali. Era stata spedita da Firenze. Gli inquirenti hanno indagato per cercare di stabilire l’attendibilità della missiva. Una delle suore del monastero aveva confermato di avere aperto la porta ad uno sconosciuto il giorno verso sera. C’era un uomo che disse di chiamarsi Daniele e bussò per chiedere la carità.

La famiglia continuerà sempre a cercarlo

Francesco Potenzoni ha ritenuto credibile la versione della suora. Già ad ottobre, quando ‘Chi l’ha Visto’ parlò di questa misteriosa sparizione, vennero rivolti diversi appelli volti ad ottenere informazioni utili sulla sorte di Daniele. La sua famiglia non si arrende e continua ancora a cercarlo, sperando di avere finalmente buone notizie.