Home News Morto Davide Vannoni, inventore del metodo Stamina

Morto Davide Vannoni, inventore del metodo Stamina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:51
CONDIVIDI

Si è spento a Torino dopo un lungo ricovero in ospedale dovuto a una malattia incurabile Davide Vannoni: morto l’inventore del metodo Stamina.

(screenshot video)

Gravemente malato da tempo, si è spento oggi all’età di 53 anni Davide Vannoni, ritenuto l’inventore del controverso metodo Stamina. Laureato in Scienze della Comunicazione, qualche anno fa, le sue teorie e il suo metodo di ‘cura’ finirono al centro di molte polemiche, poi scaturite anche in un processo. Nel 2007 sperimenta personalmente una terapia in Ucraina: ritiene di aver ottenuto dei benefici e la propone come terapia alternativa in Italia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Davide Vannoni e la querelle giudiziaria sul metodo Stamina

Davide Vannoni e il suo staff, attraverso la fondazione Stamina, partono dall’assunto che le cellule staminali possano curare diverse malattie, specie quelle neurodegenerative. Il metodo Stamina riesce a ottenere il parere favorevole di Aifa e Regione Lombardia come cura compassionevole e gratuita. Diversi pazienti ricevono la cura presso gli Spedali Riuniti di Brescia, intanto la Procura di Torino indaga sulla fondazione Stamina.

A marzo 2015, Davide Vannoni è stato condannato ad un anno e dieci mesi di reclusione. Il gup di Torino Giorgio Potito ha accolto la richiesta di patteggiamento avanzata dall’imputato, accusato di associazione a delinquere finalizzata alla truffa ed esercizio abusivo della professione medica. In cambio dell’accoglimento dell’istanza, Vannoni ha ritirato il ricorso al Tar del Lazio contro il ministero della Salute per lo stop alle cure della Stamina Foundation e cessato le attività di quest’ultima in Italia. Ma Vannoni aveva continuato a operare in Georgia, finendo nuovamente nei guai.