Home News Letizia Battaglia, chi è: vita privata e carriera della fotografa italiana

Letizia Battaglia, chi è: vita privata e carriera della fotografa italiana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:13
CONDIVIDI

Letizia Battaglia è una celebre fotografa italiana, fortemente impegnata a livello socio-politico in Italia. Scopriamo la sua storia.

Letizia Battaglia nasce a Palermo nel 1935. Appassionatasi al mondo della fotografia sin dall’adolescenza, la giovane sicula decide di rendere il suo amore per l’arte una professione. La sua carriera prende vita nel 1969, quando la giovane Letizia inizia a collaborare con il giornale provinciale L’Ora. Nel giro di un anno Battaglia riesce a farsi notare anche dalle grandi testate del settentrione, a questo segue infatti il trasferimento della ragazza a Milano. Dopo quattro anni di grandi successi, Letizia decide di tornare nel suo paese natale e di fondare l’agenzia Informazione Fotografica, insieme ai suoi colleghi Josef Koudelka e Ferdinando Scianna.

Letizia Battaglia, gli anni di piombo e la lotta alla mafia

Il ritorno di Letizia a Palermo è legato a due grandi motivazioni: l’essersi resa conto che nella sua isola fosse scoppiata una vera e propria guerra civile (guidata dal clan mafioso dei corleonesi) che verrà successivamente definita anni di piombo e il documentare la profonda povertà che aveva contraddistinto la Sicilia del dopoguerra. Le foto della Battaglia raccontano chiaramente il dolore di una regione, culla della mafia e trafitta dalle macerie della guerra. I suoi scatti faranno il giro del mondo, sensibilizzando l’Italia e il continente sulle condizioni dell’isola. La fotografa siciliana decide poi di fondare un’accademia per giovani fotografi, istruendoli all’arte fotografica, il laboratorio d’If.

La vita privata

Dal suo primo matrimonio Letizia ha avuto tre bellissime figlie: Cinzia, Shobha e Patrizia Stagnitta. La donna, fortemente politicizzata, ha più volte partecipato a manifestazioni dei Verdi, di cui diverrà successivamente assessore comunale a Palermo. In seguito al delitto di Giovanni Falcone, Letizia decide di allontanarsi per un lungo periodo alla fotografia e alla violenza di Palermo.