Chi è Arturo Vidal: età, carriera e vita privata del calciatore cileno

Conosciamo meglio la storia di Arturo Vidal, centrocampista cileno del Barcellona con un passato alla Juventus e al Bayern Monaco: ecco tutte le curiosità

Vidal chi è
Vidal (Getty Images)

Arturo Vidal nasce a Santiago del Cile il 22 maggio 1987. Originario di San Joaquín, un sobborgo di Santiago del Cile, è cresciuto insieme ai fratelli con la madre Jaqueline visto che il padre Erasmo andò via da casa quando aveva cinque anni. Inizia ad appassionarsi al gioco del calcio giocando così con la squadra del suo quartiere, il Rodelindo Roman. Poi all’età di dodici passa nel settore giovanile del Colo-Colo, club per il quale tifa. Fa il suo esordio nella finale dell’Apertura 2006 del Campeonato Nacional de Primera División del Fútbol Profesional contro l’Universidad de Chile. Successivamente, nel Clausura 2006, il suo apporto diventa maggiore vincendo da protagonista il secondo titolo consecutivo. Poi viene acquistato, per volere del direttore sportivo Rudi Völler, dal Bayer Leverkusen per circa 11 milioni di dollari. Cambia di ruolo: da centrale difensivo a centrocampista facendo così il suo debutto nella sconfitta esterna per 1-0 contro l’Amburgo il 19 agosto 2007. Per quattro stagioni in maglia rossonera, nell’ultima stagione realizza ben dieci gol in campionato essendo anche il miglior rigorista. La Juventus lo nota, in particolar modo nella figura del solito Fabio Paratici, durante una sfida di Europa League tra Bayer Leverkusen e Villarreal. Nell’estate del 2011 il cileno è un nuovo giocatore bianconero per 10,5 milioni di euro. Con Antonio Conte subito si esalta nel 3-5-2 dell’allenatore leccese giocando insieme a Pirlo e Marchisio. Diventa una vera e proprio sorpresa del campionato italiano contribuendo da protagonista a riportare il titolo a Torino. Dopo quattro stagioni lascia i bianconeri con 171 presenze condite da ben 48 reti complessive.

Nell’estate del 2015 passa al Bayern Monaco di Guardiola, per 37 milioni di euro più tre di bonus. Al termine della stagione è campione di Germania vincendo anche la Coppa nazionale. Poi alla seconda stagione, con Carlo Ancelotti, si aggiudica subito la Supercoppa tedesca vincendo contro il Borussia Dortmund. Vince la seconda Bundesliga consecutiva, ma non è protagonista in Champions League uscendo sconfitto dal doppio confronto con il Real Madrid. Dopo l’ultima stagione altalenante tra vittorie e insuccessi, nell’agosto 2018 lascia Monaco per trasferirsi a Barcellona. Il suo rapporto con il tecnico Valverde non è dei migliori, ma a poco a poco riesce a ritagliarsi il suo spazio vincendo il suo ottavo titolo nazionale consecutivo. Soprannominato Guerriero per il suo modo di giocare, è stato anche chiamato affettuosamente Celia Punk che è la sua cantante preferita, Celia Cruz, e King Arturo, utilizzato anche come utente sui social.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è Arturo Vidal: vita privata

Sposato con Maria Teresa Matus, per tutti Maritè, ma nell’inverno 2019 è stata confermata la rottura del matrimonio dopo quattro anni e tre figli. Attualmente è fidanzato con la modella di fitness colombiana, Sonia Isaza, che può vantare due milioni e mezzo di follower su Instagram.

Vidal chi è