Home News Lascia il figlio in auto, tre ladri rubano il veicolo: è caccia...

Lascia il figlio in auto, tre ladri rubano il veicolo: è caccia all’uomo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:51
CONDIVIDI

Un uomo ha lasciato l’auto accesa con il figlio all’interno, tre ladri hanno provato a rubare il veicolo ma sono andati a sbattere e si sono dati alla fuga.

Attimi di terrore nella Bassa padovana quando dei ladri hanno provato a rubare un veicolo con all’interno un bambino di otto anni. L’episodio si è verificato ieri pomeriggio, quando un uomo era andato con il figlio ai campetti sportivi di Candiana (Padova). I due si erano recati nel luogo per andare a prendere un amichetto del bambino dopo l’allenamento. Si trattava di perdere qualche minuto, così il padre ha deciso di lasciare l’auto accesa con il figlio all’interno.

La scena è stata notata da tre uomini che stavano passando di lì a bordo di un’utilitaria. Il passeggero che si trovava a fianco al guidatore è sceso di corsa dal mezzo e si è messo alla guida dell’auto lasciata incustodita dal padre del piccolo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Rubano auto con a bordo un bambino, ma vanno a sbattere

Secondo quanto emerso dalla cronaca locale tutto si è verificato in pochi istanti. Appena il ladro ha fatto retromarcia, il padre del piccolo si è accorto immediatamente di quello che stava succedendo e si è messo a correre per fermarlo. L’uomo si è appeso alla portiera dell’auto, ma non è riuscito ad aprirla in tempo prima che il ladro ripartisse. Nella concitazione del momento, il malintenzionato è andato a sbattere contro l’auto guidata dai due complici.

A quel punto tutti e tre hanno deciso che era meglio darsi alla fuga a piedi ed hanno fatto perdere le loro tracce. In tutto questo il bimbo di 8 anni era rimasto sul sedile posteriore ed ha subito il doppio shock del furto e dell’incidente. Per fortuna pare che il bambino stia fisicamente bene. In seguito all’accaduto la vittima ha sporto denuncia ai Carabinieri che hanno impiegato diverse ore prima di trovarli. Tutti e tre sono stati arrestati in tarda notte portati in Caserma con l’accusa di tentato furto e resistenza a pubblico ufficiale.