Disabile picchiato | ragazza picchia sordomuto sul bus

disabile picchiato bus
Un disabile picchiato su un bus a Milano per via di uno spiacevole malinteso FOTO viagginews

Una ragazza aggredisce un uomo sordomuto sul bus davanti ad altri passeggeri. Il disabile picchiato in seguito ad un malinteso, l’atto è comunque ingiustificabile.

È tanto spiacevole quanto deprecabile l’episodio relativo ad un disabile picchiato. Il fatto è avvenuto a bordo di un bus a Milano, con autore del gesto una lei. Si tratta di una giovane, che ha preso a schiaffi un uomo perché questi la stava ignorando, all’apparenza. Lei le aveva chiesto se potesse farle spazio per consentirle di salire. Il mezzo era un bus della linea 64 dell’Atm e la vicenda ha avuto luogo nel pomeriggio di mercoledì 4 dicembre. L’autrice del gesto è una ragazza di 27 anni originaria dell’Ucraina. Questo brutto caso del disabile picchiato è finito presto in mano alle autorità, con la Questura di Milano che ha presentato anche alcuni dettagli in merito a quanto successo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Disabile picchiato, presto è intervenuta la polizia

Intorno alle ore 16:30 alla fermata presente in via Nikolajevka, all’angolo con via delle Forze Armate. La donna era salita sul bus assieme alla sua figlia piccola. C’era il solito assembramento di persone a bordo, in un orario dove in molti escono da lavoro ed utilizzano i mezzi pubblici per fare rientro a casa. L’ucraina aveva chiesto all’uomo poi da lei aggredito se si potesse spostare dalla porta per consentire a lei ed alla bambina di salire. Lui, un uomo di 35 anni, non si è mosso. La donna è riuscita comunque a salire ma, risentita, ha schiaffeggiato per due volte l’individuo al volto. Non potendo sapere che fosse sordomuto. Subito alcuni passeggeri hanno chiamato la polizia e ben presto la verità è venuta a galla. La vittima dell’aggressione ha ricevuto la visita di una ambulanza del 118 senza poi alcun ricovero. Resta da vedere se ci sarà una denuncia.