Home News Narvalo il cane unicorno non verrà adottato: la scelta del rifugio

Narvalo il cane unicorno non verrà adottato: la scelta del rifugio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:40
CONDIVIDI

Narvalo il cane unicorno che è diventato un fenomeno del web non verrà adottato: la scelta del rifugio dopo le minacce arrivate al cucciolo.

(Facebook)

Narvalo, il cane unicorno, potrebbe non essere adottato. Il condizionale in questo momento è d’obbligo, ma andiamo con ordine. Questa creatura a quattro zampe è diventata l’argomento delle chiacchiere sui social media perché è un po’ diversa dalle altre. Ha infatti una coda in più piazzata in mezzo alla fronte. Per tale ragione è stato ribattezzato come cane unicorno. Questo piccolo cucciolo ha catturato l’attenzione della gente dopo che il suo video è stato condiviso da Mac’s Mission, una ong che si prende cura di animali con bisogni speciali.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Just another video of our narwhal the magical fuzzy unicorn puppy because we think he is amazing. (We are not accepting applications for him right now until we are very certain his unicorn horn is not going to have a growth spurt and become an issue) (no it does not wag) (yes he is keeping it) (yes he is amazingly awesome!!) Love,MacKeeperOfTheUnicorns

Pubblicato da Mac the pitbull su Mercoledì 13 novembre 2019

La scelta di non mettere in adozione Narvalo

Sebbene la caratteristica speciale di Narwhal sia definita come una coda, è un’appendice che cresce dalla sua fronte. Rochelle Steffen, fondatrice di Mac Mission, ha detto che il cane non si accorge della sua coda in più. Oltre a questa crescita aggiuntiva, è un cucciolo sano e anche felice. Il video e le immagini successive condivise su diverse piattaforme di social media hanno entusiasmato le persone. Non potevano smettere di commentare quanto adorabile fosse il cucciolo di “unicorno”.

Ora arriva la sorprendente notizia: il cagnolino dovrebbe restare nel rifugio del Missouri che lo ha salvato. Sebbene Mac’s Mission, da quando il cucciolo è stato trovato, abbia ricevuto oltre 300 offerte di adozione per il prezioso cucciolo, la fondatrice dell’organizzazione Rochelle Steffen ha recentemente invertito la sua decisione iniziale di trovare una nuova casa per il cane. Questo perché potenzialmente lo addestrerà come cane da terapia in futuro, riferisce l’Associated Press. Il cane inoltre viene continuamente tenuto sotto controllo. Perché – incredibile ma vero – sono tantissimi gli hater che ne minacciano quotidianamente l’incolumità. Non solo: Rochelle Steffen e gli altri volontari della ong temono che qualcuno possa approfittarne per trarre profitti da questo cane speciale.