Marcelo Burlon, chi è: vita privata e carriera del genio milionario della moda

Marcelo Burlon è l’imprenditore 2.0 che, insieme a due suoi amici, ha saputo rivoluzionare il mondo della moda. Conosciamolo più da vicino. 

Stilista, l’imprenditore 2.0, concorrente di Pechino Express. Al momento sono questi i tre “segni distintivi” di Marcelo Burlon, il genio della moda che, insieme a due suoi amici, ha saputo creare dal nulla – e nel giro di soli due anni – un vero e proprio impero, la Marcelo Burlon County of Milan, un brand venduto in oltre 480 negozi e con cui fattura circa 20 milioni di euro.

Felpe, maglie, pantaloni, per non parlare degli accessori e delle cover, tutti con sopra stampati i tribali che caratterizzano il brand di Marcelo Burlon, vanno letteralmente a ruba. E la sua partecipazione come concorrente di Pechino Express, il reality show di Raidue condotto da Costantino della Gherardesca, dove in coppia con Michele Lamanna forma il duo dei #Modaioli, promette di dare un’ulteriore spinta alla sua carriera. Conosciamolo più da vicino.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Marcelo Burlon

Marcelo Burlon, classe 1976, Marcelo Burlon è nato a El Bolson in Patagonia e ha trascorso la sua infanzia in Argentina, anche se ben presto i suoi genitori hanno deciso di lasciare il paese e di cercare fortuna in Italia. Nelle sue vene scorre sangue per metà italiano, da parte di padre, e per metà libanese, da parte di madre. Fatto sta che all’età di 14 anni Marcelo si è ritrovato nelle Marche, dove una volta concluse le scuole medie ha deciso di abbandonare gli studi e di cominciare a lavorare.

Il primissimo lavoretto di Marcelo Burlon è stato come operaio, ma poco dopo è passato al ruolo di animatore nelle discoteche. A 21 anni ha deciso di abbandonare le Marche per trasferirsi a Milano, dove ha continuato a svolgere diversi lavoretti saltuari. Dopo una breve esperienza ai Magazzini Generali, dove sostava alle porte, ha deciso di cambiare nuovamente settore e ha cominciato a occuparsi delle pubbliche relazioni, per poi entrare nel mondo della moda. Ben presto Marcelo Burlon si è fatto strada nella maison di Dolce&Gabbana, e subito dopo ha collaborato con Alessandro Dell’Acqua, continuando nel frattempo a coltivare le sue passioni, a partire da quella per la musica, diventando un dj e suonando in giro per il mondo.

La svolta nella vita di Marcelo Burlon arriva nel 2012, quando decide di fondare un brand insieme ad altri suoi amici e colleghi, Davide Giglio e Claudio Antonioli, dando vita alla Marcelo Burlon County of Milan. Il brand è dedicato alla città di Milano e produce un’ampia gamma di articoli, dalle t-shirt alle felpe, alle cover e agli accessori. Nel 2015 ha presentato anche la sua primissima collezione presso Pitti Uomo 87. E il suo successo sembra inarrestabile, avendo anche superato i confini nazionali: il New York Times l’ha definito il primissimo personaggio multitasking. Quanto alla sua vita privata, per ora si sa poco o nulla, ma c’è da scommettere che tra tanti interessi e attività il Nostro abbia trovato anche il tempo per l’amore.

EDS