“Mi chiamo Giorgia Meloni e sono presa di mira per il nome” – VIDEO

In un video, una ragazza, omonima della leader di Fratelli d’Italia, si sfoga: “Mi chiamo Giorgia Meloni e sono presa di mira per il nome”.

(screenshot video)

Spesso, quando si parla di hater in politica, si tende a fare riferimento a elettori di area di centrodestra, che quotidianamente bersagliano l’avversario politico di turno. In realtà, c’è una ragazza che è la dimostrazione vivente che quello degli hater è purtroppo un fenomeno bipartisan. La sua sola colpa infatti è quella di chiamarsi Giorgia Meloni, ovvero di essere un’omonima della leader di Fratelli d’Italia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Lo sfogo dell’omonima di Giorgia Meloni

(Instagram)

Da quando poi il comizio di Giorgia Meloni durante una delle più grandi manifestazioni del centrodestra in Piazza San Giovanni, a Roma, è diventato un tormentone virale, la sua vita si è trasformata in un inferno. La ragazza si sfoga pubblicando un video su TikTok: “Mi chiamo come Giorgia Meloni che sta in politica, di conseguenza mi vengono fatte battute ogni giorno. Da amici, professori e sconosciuti. E la stessa cosa sulle mie foto di Instagram. E dicono tutti la stessa cosa. Ah, ma sei amica di Salvini (*grazie a Dio no*), tranquilla, la prossima volta voto te”.

Dunque, la Giorgia Meloni NIP non sarebbe nemmeno di centrodestra e spiega che mentre gli autori del tormentone ‘Io sono Giorgia’ si godono l’insperato successo, per lei quel brano è stato un boomerang. Racconta ancora: “E mai fosse uscito quel dannato remix. Me lo cantano di continuo. E iniziano i messaggi.. Sei cristiana? Sei una madre? Genitore 1 o genitore 2? E mi chiamano con l’anonimo per farmi sentire questo… Io sono Giorgia e mi sono rotta le palle”.