Home News Omicidio Sacchi, la fidanzata di Valerio Del Grosso: “Ecco come l’ho scoperto”

Omicidio Sacchi, la fidanzata di Valerio Del Grosso: “Ecco come l’ho scoperto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:55
CONDIVIDI

La fidanzata di Valerio Del Grosso svela nuovi dettagli sull’omicidio Sacchi: ecco le sue parole riportate dal “Corriere.it”

La fidanzata di Valerio Del Grosso, l’uomo che avrebbe ucciso Luca Sacchi a Roma, è tornata a parlare per svelare tutta la verità. Ecco le sue parole riportate da “Corriere.it”: “Sono qui per raccontarvi la verità sull’omicidio di Luca Sacchi. Nel mio interrogatorio non vi ho detto tutto perché avevo paura ma la mia coscienza mi ha spinto a tornare”. Del Grosso, certo dei 70mila euro all’interno dello zaino di Anastasia, scrive subito alla sua ragazza per un viaggio alle Maldive.  Successivamente chiede alla stessa ragazza se ha l’auto per poterlo accompagnare in un posto, dove avrebbe avuto appuntamento con Marcello De Propris, classe 1997, ritenuto dal Gip a capo di “un’avviata attività di spaccio di stupefacenti nei quartieri di Ponte di Nona e Tor Sapienza”. L’incontro avviene con Del Grosso che chiede a De Propris: “Che ha detto tuo padre?”. E l’altro risponde: “Che sei un coglione”. Il motivo? L’arma che Armando, papà di Marcello, avrebbe prestato a Del Grosso per intimidire Anastasia e il fidanzato Luca Sacchi e che, invece, sarebbe stata usata per commettere l’omicidio.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Omicidio Sacchi, la verità della ragazza

Successivamente la ragazza accompagna Del Grosso da De Propris a casa della zia. Lei resta fuori: una volta uscito le chiede di memorizzare un numero della persona con la lettera “M”. Si recano poi da altri amici a Tor Sapienza ed è qui che lei capisce che fosse successo qualcosa di grave: “Tutti rinfacciavano a Valerio lo sbaglio che aveva fatto giungendo a dirgli, con le lacrime agli occhi, che faceva schifo”.

Omicidio Sacchi Valerio Del Grosso