Fabio Volo contro Fiorello: le dure parole del conduttore e scrittore

Fabio Volo contro Fiorello: le dure parole del conduttore e scrittore da poco nelle librerie col suo ultimo romanzo “Una gran voglia di vivere”. 

Fabio Volo

Fabio Volo, inutile negarlo, è uno scrittore di successo che, come dice lui stesso, quando scrive “vende sempre oltre il milione di copie”. Osteggiato da buona parte della critica tradizionale e della cultura nostrana lui tira dritto per la sua strada che al momento prevede molta vita in famiglia, la radio e per l’appunto la scrittura. Volo non rinuncia però a togliersi qualche sassolino dalle scarpe come ha fatto nell’intervista rilasciata qualche giorno fa al settimanale Nuovo.

Leggi anche –> Fabio Volo, chi è la moglie Johanna Hauksdottir: età, foto, lavoro, vita privata

Fabio Volo, il confronto con Fiorello

Tra i passaggi più interessanti dell’intervista quello nel quale il giornalista gli chiede se ha voglia di tornare in tv e a proposito di tv innovativa gli chiede un’opinione a proposito di Fiorello e del suo successo con Viva RaiPlay: “Da quando sono diventato padre ho messo da parte cinema e tv per stare più tempo coi figli. Sento lontana la tv da quando i manager hanno sostituito i vecchi imprenditori. Certo è che mi piace innovare”.

Leggi anche –> Chi è Fabio Volo: età, vita privata, moglie e carriera dello scrittore e conduttore

E a proposito di Fiorello: “Lui è bravissimo, ha talento, ma fa…Fiorello! Sa cantare, ballare, improvvisare e imitare, ma la grammatica è quella di Alighiero Noschese: il suo linguaggio non è innovativo, mentre io vorrei sperimentare qualcosa di nuovo”.