Home News Eleonora Barbareschi, chi è: vita e carriera della figlia di Luca Barbareschi

Eleonora Barbareschi, chi è: vita e carriera della figlia di Luca Barbareschi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:49
CONDIVIDI

Eleonora Barbareschi è la figlia del noto attore Luca Barbareschi. Scopriamo tutte le curiosità sulla sua storia e la sua carriera lavorativa.

Eleonora Barbareschi è la figlia del noto produttore cinematografico Luca Barbareschi. Terzogenita, frutto della vecchia relazione del padre con la collega Patrizia Fanchini, sorella di Beatrice e Angelica. Eleonora, in un’intervista rilasciata ultimamente al Corriere della Sera, ha raccontato la sua vita nella prospettiva di figlia di uno dei più grandi personaggi dello show business italiano. La giovane è attualmente in una studio di design, dove lavora sodo e con grandi risultati.

“L’eredità di papà? Ha cominciato ad avere figli da giovanissimo e gli auguro di campare fino a 120 anni, quindi se ne riparla tra una sessantina di anni… non ci conto proprio.”

Eleonora Barbareschi, la vita privata

Ormai 35enne, Eleonora decide di raccontare la sua vita come figlia del celebre Luca Barbareschi, svelando segreti insospettabili. Così racconta il padre.

Condivido con le mie sorelle l’eredità, quella sì, di un genitore con un carattere difficile, che ci ha allevato come tre maschi e quindi con il desiderio di essere libere, di venire riconosciute per i propri sforzi, in maniera meritocratica. Il problema, semmai è un altro. […] È confondere la linea sottile che intercorre tra il rendere un figlio libero di emanciparsi e l’abbandono.”

Eleonora così confessa una delle verità più pesanti della sua vita: vivere al fianco di un genitore importante, spesso poco presente. Poi continua.

“[..] Mi è mancata la sua presenza. Non lo faceva per cattiveria, ma perché è troppo preso da se stesso. Un’assenza scivolata poi nella sua rigidità.”

Eleonora ha poi cercato di cambiare cognome all’anagrafe, cercando di sfuggire all’ingombrante ombra del padre.

“È stato il mio primo desiderio, sentivo di non avere nessuna associazione con Barbareschi e non volevo passare per raccomandata. In quel periodo non ci parlavamo da 5 anni, io volevo sentirmi autonoma persino dal suo cognome“. Successivamente la giovane decide d’incontrare il padre per parlargli della sua scelta ma, dopo una breve chiaccherata, decide di tornare sui suoi passi. “[…] Abbiamo riallacciato il rapporto, la rabbia è sparita. Avevo anche risolto il problema di essere figlia di un personaggio famoso.”