Uccide amante incinta | la moglie lo difende “Io non lo lascio” | FOTO

uccide amante incinta
Uomo uccide amante incinta ma la moglie lo difende FOTO viagginews

Un imprenditore ammazza una giovane ragazza: l’uomo uccide amante incinta e viene arrestato. Sua moglie però dice che non lo abbandonerà.

Uomo uccide amante incinta e poi va dal barbiere. La terribile vicenda è avvenuta lo scorso 22 novembre a Partinico, in provincia di Palermo, dove il 51enne Antonino Borgia, imprenditore e titolare di una ditta che costruisce piscine, ha ammazzato brutalmente una donna di 31 anni. Lei si chiamava Ana Maria Lacramioara Di Piazza ed era di origini rumene. I due si erano conosciuti verso la fine del 2018, iniziando una relazione clandestina, in quanto Borgia era già sposato da inizio anni 2000. Ed ora parla la moglie dell’assassino, autore di un caso di femminicidio efferato ed aggravato anche dal fatto che la vittima fosse incinta.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Uccide amante incinta, la moglie: “Nonostante tutto non lo abbandonerò”

Lei si chiama Maria Cagnina e News Mediaset riporta le sue parole. “È stato un mostro, un orco, ma mai si era comportato così nel corso del nostro matrimonio lungo 18 anni. Ana, adottata da una famiglia della provincia di Palermo da bambina, era al quarto mese di gravidanza. Borgia l’ha massacrata a colpi di coltello e di bastone. Almeno 10 le coltellate in varie parti del corpo, soprattutto al ventre ed alla gola, dove è giunta la pugnalata fatale. La ragazza avrebbe minacciato di svelare tutto alla moglie di Antonino Borgia, che a quel punto non ci ha visto più, come da lui stesso ammesso alle forze dell’ordine. La moglie però prende le sue difese.

“Lui resta il padre dei miei figli”

“È stata una giornata di follia, non so dire altro. Non era più lui. Sono pentita di non averlo spinto a parlare, a confidarsi. Così avremmo affrontato la vicenda in un altro modo e tutto questo non sarebbe accaduto. Ora voglio che i nostri figli non paghino per le colpe del padre. Ad ogni modo mio marito non rimarrà da solo. Ha sbagliato e pagherà, ma io rimarrò accanto a lui, che resta il papà dei nostri figli. Chiedo scusa alla famiglia della vittima ed a tutti, a nome di Antonino. Quel che ha fatto non ha giustificazioni”.

FOTO viagginews