Home News Jannik Sinner | età, carriera, vita privata | tutto sul fenomeno del...

Jannik Sinner | età, carriera, vita privata | tutto sul fenomeno del tennis italiano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:21
CONDIVIDI

Jannik Sinner | età, carriera, vita privata | tutto sul fenomeno del tennis italiano che potrebbe essere presto nella top ten mondiale.

età e carriera della nuova speranza del tennis italiano
(Instagram)

Da qualche tempo a questa parte il tennis italiano sta facendo vivere agli appassionati grandi soddisfazioni. Non molto tempo fa due nostri atleti hanno mostrato le proprie qualità al masters 1000 di Montecarlo: il primo, Lorenzo Sonego (68° nella classifica atp), è giunto a 23 anni ai primi quarti di finale della sua carriera in un torneo del Grande Slam, l’altro, Fabio Fognini (12° nella classifica atp), ha vinto la competizione confermandosi il miglior solista italiano ed uno dei migliori tennisti al mondo.

A dimostrazione che il nostro movimento tennistico è in grande forma, sono numerosi i giovani che stanno mostrando il proprio talento sui campi di tutto il mondo. Se Matteo Berrettini  guida la pattuglia in classifica, in queste settimane il mondo del tennis ha imparato a conoscere Jannik Sinner, 18enne italiano che ha scalato molto rapidamente la classifica Atp arrivando a ridosso dei primi 100.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è Jannik Sinner: la nuova speranza del tennis italiano

Nato a San Candido (Alto Adige) il 16 agosto del 2001, Jannik Sinner ha dimostrato sin da bambino di avere un talento fuori dal comune nel tennis, sebbene considerasse questo sport un hobby e gli preferisse lo sci. A soli 14 anni esordisce nel circuito professionistico. Il primo successo arriva nel gennaio del 2018, quando nel Future Egypt F4 vince il suo primo incontro in un tabellone principale. Ad ottobre dello stesso anno vince il primo incontro anche in un torneo Challenger disputato da wild card ad Ortisei.

L’esplosione arriva, però, solamente nel 2019: a Febbraio partecipa al torneo Challenger 80 di Bergamo dove ottiene sorprendentemente il successo partendo da wild card. Con l’attestazione in questo torneo diventa il più giovane tennista italiano ad aggiudicarsi un torneo Challenger. Poi giunge sino alla finale del torneo Challenger disputato ad Ostrava (Repubblica Ceca) salendo fino al 262° della classifica atp e da lì è un continuo crescendo e di record battuti. E’ l’italiano più giovane di sempre a essere entrato tra i migliori 100 del ranking mondiale, ha vinto anche le Next Gen Atp Finals ed è attualmente al numero 78 della classifica mondiale. Va considerato che ad inizio anno era oltre il numero 500 del ranking.