Home News Rapina a mano armata | donna aggredita con ferocia di notte da...

Rapina a mano armata | donna aggredita con ferocia di notte da 3 ladri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:55
CONDIVIDI
rapina a mano armata
Rapina a mano armata a Cuneo con la padrona di casa gravemente ferita FOTO viagginews

Efferata rapina a mano armata avvenuta nel cuore della notte. Tre malintenzionati si scagliano contro una donna che viveva da sola, è gravissima.

C’è una donna gravemente ferita nel corso di una rapina a mano armata. La vittima ha 54 anni e si è trovata in casa tre ladri che non hanno esitato a colpirla e ad usare efferata violenza nei suoi confronti. Accoltellata alla gola, la donna – che viveva da sola – è stata trovata in un lago di sangue e condotta in ospedale. Qui purtroppo è giunta in condizioni estremamente gravi, con l’ingresso in codice rosso al nosocomio Santa Croce e Carle di Cuneo. La 54enne si trova all’interno del reparto di Rianimazione. Subito le forze dell’ordine hanno aperta una indagine su quanto successo nell’abitazione di via Luzzatti, in pieno centro nella città piemontese. Gli uomini della Squadra Mobile hanno già compiuto dei progressi, fermando un giovane di 26 per la rapina a mano armata il cui esito è drammatico. Questi si trovava in una camera d’albergo sempre a Cuneo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Rapina a mano armata, tre i ladri inquadrati dalle telecamere

Le autorità ritengono che sia lui l’autore materiale dell’accoltellamento. Effettuata anche una prima dinamica di quanto successo. Ci sono elementi che fanno pensare che la donna stesse scappando, probabilmente per cercare aiuto. Il ladro, entrato in casa attraverso una finestra lasciata aperta, avrebbe a questo punto aggredito la proprietaria. L’abitazione è una villetta di più piani e l’intrusione sarebbe avvenuta al piano terra. Il malintenzionato non è di nazionalità italiana e ha agito con l’aiuto di almeno tre complici. Questa irruzione ha avuto luogo in nottata, verso le 03:30. Gli inquirenti hanno preso possesso anche delle immagini registrate da alcune videocamere di sorveglianza installate in zona. Attualmente sono in corso anche le ricerche per trovare l’arma utilizzata. Con tutta probabilità il coltello è stato gettato via dopo che i malintenzionati si sono allontanati.