Home News I polmoni sono carbonizzati, l’immagine diventa uno spot contro il fumo

I polmoni sono carbonizzati, l’immagine diventa uno spot contro il fumo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:56
CONDIVIDI

Polmoni neriL’immagine dei polmoni di un uomo deceduto a 52 anni hanno fatto il giro del mondo: gli organi sono completamente carbonizzati a causa del fumo.

La dipendenza dal fumo è una delle cattive abitudini più difficili da sradicare. Questo nonostante il fatto siano decenni che viene adottata una martellante campagna d’informazione sui danni causati dalle sigarette. Giovani e meno giovani, incuranti delle avvertenze mediche, si rendono schiavi del bisogno di nicotina mettendo in pericolo la propria salute. Negli ultimi anni sono nati prodotti come la sigaretta elettronica che fungono da sostitutivo della sigaretta e che dovrebbero aiutare a smettere di fumare. Ma spesso vengono utilizzati semplicemente come strumento alternativo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

I polmoni del fumatore sono carbonizzati, l’immagine diventa uno spot contro il fumo

Un involontaria campagna contro il fumo è emersa dalla Cina quando i medici hanno filmato i polmoni di un donatore di organi. Nel Paese asiatico infatti vengono accettati anche i polmoni di un fumatore, ma solo se non sono stati irrimediabilmente compromessi. Nel caso divenuto virale in rete, il donatore era un così assiduo fumatore che questi erano diventati di un colore nero intenso, come se si trattasse di carbone.

Il medico che si è occupato della rimozione degli organi ha dichiarato: “I test iniziali sull’ossigenazione sembravano buoni, ma quando abbiamo estratto gli organi ci siamo resi conto che era impossibile”. Tuttavia la donazione dell’uomo non è risultata totalmente inutile, visto che i medici dell’ospedale di Jiangsu hanno deciso di utilizzare le immagini come monito per i fumatori: “Molti cinesi sono fumatori e accettiamo anche gli organi dei fumatori, ma ovviamente ci sono degli standard molto severi in merito. E ovviamente, in questo caso non erano stati rispettati: avete ancora il coraggio di fumare?”.

danni causati dal fumo