Home News Meningite ragazza morta | Ilaria stroncata in maniera devastante in sole 6...

Meningite ragazza morta | Ilaria stroncata in maniera devastante in sole 6 ore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:07
CONDIVIDI
madre muore di parto
Una madre muore di parto e pochi giorni dopo tocca alla sua neonata FOTO viagginews

Meningite ragazza morta, una giovane di 27 anni finisce con il perdere la vita dopo l’attacco spaventoso di un virus che ha agito con potenza e velocità.

La meningite fa una ragazza morta. La vittima aveva soltanto 27 anni e si chiamava Ilaria Caccia. Il suo decesso risale alle scorse ore ed è avvenuto all’interno dell’ospedale ‘San Martino’ di Genova. Il ricovero si era reso necessario per una infezione gravissima dovuta ad una sepsi meningococcica. Giunta ieri nella struttura sanitaria del capoluogo ligure, la giovane ha fatto il suo ingresso nel reparto di Rianimazione. Da quanto si apprende, Ilaria aveva preso parte ad una festa in parrocchia a via padre Semeria sabato scorso. Lavorava come cameriera, per cui si pensa che tanto per uno quanto per l’altro motivo possa essere entrato in contatto con una potenziale fonte che ha veicolato il virus della meningite. La ragazza morta ha perso la vita nel giro di pochissime ore, stroncata in maniera inesorabile.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Meningite ragazza morta | il virus è stato incontrastabile

La Asl ha disposto il luogo procedere a profilassi urgente per tutti coloro che sono entrati in contatto con la vittima nelle ultime ore. La sepsi meningococcica che ha colpito Ilaria è descritta come “devastante”. Consiste in una infezione del sangue che avviene in pochissimo tempo e che parte dalle meningi. Poi in maniera repentina ed inarrestabile si diffonde nel resto dell’organisimo. Dal reparto di Malattie infettive del ‘San Martino’ precisano però che, a livello nazionale, i casi gravissimi come questo hanno una incidenza estremamente bassa e sono quindi assai rari.

Per questo evento specifico purtroppo gli antibiotici non sono serviti a niente, troppo forte l’infezione, che ha lasciato sulla pelle della vittima anche delle chiazze scure dovute al sangue coagulato. In sei ore Ilaria ha trovato la morte. Di virusi da meningococco ce ne sono diversi ma si ignora di quale tipo fosse quello che è risultato letale alla giovane.