Home News Matteo Salvini spiazza tutti: “Le sardine? Andrò a ringraziarli…”

Matteo Salvini spiazza tutti: “Le sardine? Andrò a ringraziarli…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:23
CONDIVIDI

Matteo Salvini a Bologna

Il leader della Lega Matteo Salvini ha parlato da Terni del tema migranti e del neonato movimento delle “sardine”: ecco le sue parole. 

Le manifestazioni delle “sardine” si stanno moltiplicando su tutto il territorio nazionale. Il prossimo appuntamento è a Perugia il prossimo sabato 23 novembre, quando il segretario della Lega Matteo Salvini tornerà in Umbria per ringraziare gli elettori delle scorse regionali. Oggi, invece, a Terni hanno risposto all’appello lanciato su Facebook solo poche decine di persone. “Saranno anche a Sorrento, a Positano, a Rimini. Sono un valore aggiunto”, ha affermato a sorpresa il capo del Carroccio, aggiungendo che “la partecipazione è sempre bella e se a ogni mia presenza corrisponde una manifestazione contro, vuole dire che nessuna mia presenza passerà inosservata. Andrò piazza per piazza a stringergli la mano”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il nuovo annuncio di Matteo Salvini

Matteo Salvini ha parlato da Terni durante l’annuncio del passaggio di un consigliere comunale del Movimento 5 stelle, Marco Cozza, al gruppo della Lega. E non si è sottratto ai temi più scottanti sul fronte politico che lo riguardano. A partire dalla notizia che lo vede di nuovo indagato dai pm di Agrigento per la vicenda della nave Open Arms: “Io penso che ad Agrigento, in Sicilia, ci siano delinquenti veri e reati ben più gravi da perseguire che non andare a contestare politicamente la scelta di difendere i confini – ha affermato il leader leghista -. Quando tornerò al governo rifarò la stessa cosa, ma chiederò conto di come vengono spesi i denari e il tempo degli italiani”.

Salvini ha inoltre anticipato grandi novità all’interno della Lega già dai prossimi giorni. “Abbiamo radici profonde nei territori – ha detto – i comuni e le radici restano, i parlamentari passano. Non smetterò di ringraziare consiglieri di maggioranza dei comuni e ancor più i consiglieri di opposizione. Noi non abbiamo barriere ideologiche”. Dopo di che l’ex ministro dell’interno ha ricordato che “ho trovato in Emilia Romagna amministratori civici del mondo della sinistra che si affacciano, che propongono. Non sono nato per dire no a nessuno. Mi piace di più l’ingresso di un consigliere comunale rispetto all’ingresso di grandi intellettuali e di grandi personaggi, che comunque ci saranno, già nei prossimi giorni. Non bisogna aspettare molto”.

Salvini

EDS