Home News Mattia Galentino, chi è il 14enne campione italiano di cubing

Mattia Galentino, chi è il 14enne campione italiano di cubing

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:19
CONDIVIDI
Mattia Galentino
(Screenshot Video)

Con il tempo di 5 secondi e 63 centesimi, Mattia Galentino non è solo diventato il campione italiano di risoluzione del cubo di rubik, ma il recordman.

Ieri si è tenuta la finale dei campionati 2019 di cubing, risoluzione del rompicapo Cubo di Rubik, a Rovigo. Non molti sanno forse che ad otto anni di distanza dalla creazione del celebre rompicapo è stata creata un’apposita disciplina competitiva. Nata quasi come sfida tra appassionati, adesso il cubing è regolamentato a livello internazionale e ci sono campionati di tutti i tipi. Nelle competizioni si affrontano delle fasi eliminatorie in cui i concorrenti si sfidano nella risoluzione di cinque cubi, i più veloci passano alla finale che consiste in una gara di velocità.

Nella finale di ieri sera a vincere è stato uno dei concorrenti più giovani, il 14enne romano Mattia Galentino. A fare notizia, però, non è la giovane età del nuovo campione nazionale, bensì il tempo di risoluzione che ha fatto segnare. Il fenomenale Mattia, infatti, ha risolto il cubo con un tempo record di 5 secondi e 63 centesimi. Mai nessuno era riuscito a scendere sotto i 6 secondi in un campionato italiano ed il precedente record era di 6,86 secondi, fatto segnare nella finale del 2012.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è Mattia Galentino

Nato a Roma nel 2005, Mattia Galentino è un appassionato di rompicapo sin da quando era una bambino. La sua bravura con il cubo di Rubik era tale che ha deciso di iscriversi al campionato nazionale nel 2017, a soli 12 anni. In quella occasione ha sfiorato il successo e quest’anno ha stracciato tutti, anche concorrenti con molta più esperienza della sua. Tra i talenti di questo ragazzo, però, non c’è esclusivamente la risoluzione di rompicapo. Mattia infatti è uno studente da eccellenza del Liceo Internazionale del Convitto Nazionale di Roma. Inoltre studia violino al Conservatorio Santa Cecilia, e pratica scherma a livello agonistico.