Home News Genitori vegani sotto accusa: “Il figlio è morto per colpa loro”

Genitori vegani sotto accusa: “Il figlio è morto per colpa loro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:14
CONDIVIDI

Negli Usa una coppia di genitori vegani finisce sotto accusa dopo il decesso del loro piccolo di 18 mesi: “Il figlio è morto per colpa loro”.

I due genitori vegani

Una famiglia vegana finisce sotto accusa per la morte di un bambino di Cape Coral di 18 mesi, causata dalla malnutrizione. Il piccolo ha mangiato solo frutta e verdura cruda, hanno riferito i genitori alla polizia. Il bambino che è morto il 27 settembre: pesava meno di 8 chili. La sua dieta era integrata con latte materno. Un peso medio per un piccolo di 18 mesi è di circa 11 chili. Secondo alcuni dati, il bambino pesava quanto uno di 7 mesi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le accuse ai genitori vegani: altri figli a rischio

I risultati dell’autopsia hanno determinato che la sua morte è stata causata da complicanze della malnutrizione, tra cui disidratazione, microsteatosi epatica e lieve edema (gonfiore) di mani, piedi e gambe. Intanto, i vicini della coppia sostengono di non essersi mai resi conto di situazioni particolari. Sheila O’Leary chiamò il 911 quando notò che suo figlio non respirava e aveva freddo. Ryan O’Leary ha cercato di rianimare il bambino, ma è stato dichiarato morto quando i medici di emergenza della Contea di Lee sono arrivati nella casa di Cape Coral.

Leggi anche –> Bimbo di 5 mesi rischia la vita: nutrito solo con patate da genitori vegani

Si teme ora anche per altri 2 figli biologici di Ryan e Sheila O’Leary che sono stati descritti come estremamente piccoli per la loro età, 3 e 5 anni, di colore pallido e giallastro. Entrambi pesavano ben al di sotto di quello che era il peso di piccoli della loro età. Uno di quei bambini aveva anche i denti anneriti che indicavano carie, che richiedeva un intervento chirurgico. Trovato anche un terzo bambino, il più sano dei bambini, ed è la figlia di Sheila O’Leary con un padre diverso che vive in Virginia. La bambina visita il padre biologico in Virginia ogni due mesi per alcune settimane, il che probabilmente spiega il suo aspetto più sano.