Home News Freddie Mercury, l’ultimo video prima di morire: immagini devastanti

Freddie Mercury, l’ultimo video prima di morire: immagini devastanti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:14
CONDIVIDI
Freddie Mercury
(Screenshot Video)

Sono state condivise in un documentario su Freddie Mercury le immagini del back stage dell’ultimo video dei Queen, i segni della malattia sono devastanti.

La storia di Freddie Mercury, vera e propria legenda della musica Rock, è nota a tutti, specialmente dopo l’uscita del recente film a lui dedicato. Il frontman dei Queen si è ammalato di Aids negli anni ’80, ma ha deciso di tenere nascosta la sua malattia a tutti. In un primo momento l’unico che era a conoscenza delle sue condizioni di salute era il manager Jim Beach. Quando però ha capito che l’avanzare della malattia lo avrebbe condotto ad una morte prematura, Freddie si è deciso a confidarlo al gruppo e ai suoi cari. Ciò nonostante ha chiesto loro di non parlarne con nessuno, sarebbe stato lui ad annunciarlo quando lo avrebbe ritenuto opportuno.

Tale decisione era legata a due fattori, il primo era che non voleva che le persone acquistassero i suoi dischi per pietà, il secondo che i media ne facessero un caso internazionale. Già da anni, infatti, rumor sui suoi costumi sessuali e su una possibile contrazione dell’Hiv giravano senza soluzione di continuità. In quegli anni la band, il manager e tutte le persone informate hanno creato uno scudo attorno a Freddie e negato qualsiasi indiscrezione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Freddie Mercury, l’ultimo video e le ultime parole

Nonostante l’Aids gli rendesse difficile fare sessioni prolungate di registrazione o semplicemente di restare in piedi, negli ultimi anni Freddie Mercury è stato colto da una febbre creativa. Voleva occupare tutto il tempo che gli restava per fare ciò che gli piaceva, dunque scrivere e interpretare canzoni. L’ultimo singolo pubblicato è stato ‘These Are The Days of Our Lives‘ nel 1991. Freddie, nonostante fosse ormai ridotto pelle e ossa e facesse fatica a muoversi, ha voluto partecipare al video. I segni dell’Hiv erano evidenti e per celarli è stato usato il make up e il bianco e nero. Inoltre, sebbene per lunghi tratti della registrazione fosse seduto, con le inquadrature e la gestualità tipica del cantante è stato dato il senso di movimento.

Anche in quel caso la sua volontà di celare le sue condizioni è stata rispettata. Solo di recente è uscito un making of del video in cui si vede chiaramente come la malattia lo avesse reso irriconoscibile. La canzone è ritenuta a tutt’oggi il suo canto del cigno. Poco dopo le sue condizioni sono peggiorate irrimediabilmente e Freddie ha deciso di comunicare a tutti che era in procinto di morte. Queste le sue ultime parole: “Dopo tutte le enormi congetture sulla stampa, voglio confermare che sono positivo all’Hiv e che sono malato di Aids. Ho ritenuto giusto tenere segreta questa informazione per proteggere la privacy mia e delle persone accanto a me. In ogni caso, è giunto il tempo che i miei amici ed i miei fan sappiano la verità; Ho la speranza che tutti loro vogliano unirsi a me, ai miei dottori e a tutti quelli che lottano contro questa terribile malattia”.