Home News Calcio sotto choc, un proiettile per Antonio Conte: cosa è successo

Calcio sotto choc, un proiettile per Antonio Conte: cosa è successo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:44
CONDIVIDI
minacce con proiettile
(Getty Images)

Il mondo del calcio è sotto choc: il tecnico dell’Inter Antonio Conte ha ricevuto delle minacce corredate da proiettile per posta.

Con la pausa per le nazionali, Antonio Conte si stava godendo una settimana di riposo in famiglia, nella quale provare a studiare meglio il prossimo impegno in casa con il Torino. L’allenatore pugliese, infatti, punta a mantenere quantomeno inalterato il distacco dalla capolista Juventus sino al periodo invernale, momento in cui la società gli garantirà qualche innesto per aumentare le alternative in rosa.

Purtroppo, però, ai pensieri professionali si sono aggiunte preoccupazioni di altra natura. Qualche ora fa si è venuto a sapere che a casa sua è stata inviata una busta contenente delle minacce, al cui interno c’erano anche dei proiettili. Una minaccia in stile mafioso che ha comprensibilmente preoccupato Conte; ma che lascia stupefatti per modalità e obbiettivo: il fine è chiaramente intimidatorio, ma quale sia la motivazione resta un mistero.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Minacce ad Antonio Conte: scorta sotto casa

Immediatamente dopo aver aperto la busta ed aver visto il contenuto il tecnico dei nerazzurri ha esposto denuncia alla Polizia. Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta al fine di scoprire chi possa essere il mittente dell’atto intimidatorio e se Antonio Conte e la sua famiglia corrono reali pericoli. In attesa che venga fatta luce su vari aspetti è stata organizzato un servizio di scorta sia sotto l’abitazione dell’allenatore che sotto la sede dell’Inter. Dopo aver contattato le forze dell’ordine, Conte ha anche avvisato la società di quanto successo.

Antonio Conte minacciato
Polizia (screenshot video)